Notizia

Bevi molto con la vescica irritabile durante la menopausa


Cosa dice l'urina sullo stato di salute?
Quasi ogni seconda donna di età superiore ai sessanta è afflitta da una maggiore voglia di urinare. La menopausa è spesso responsabile: il corpo produce meno estrogeni, le mucose e la vescica sono scarsamente rifornite di sangue di conseguenza, i muscoli degli organi genitali e del tratto urinario si allentano e l'utero può affondare. I disturbi della vescica si manifestano con una maggiore voglia di urinare, a volte sotto forma di un attacco, così come crampi e dolore nella parte inferiore dell'addome. Poiché la voglia di svuotamento si verifica già quando la vescica non è completamente piena, le persone colpite a volte visitano il bagno 20-30 volte al giorno. Poiché la cosiddetta vescica irritabile può influenzare gravemente la qualità della vita, le domande dovrebbero essere consultate con un urologo nonostante i possibili sentimenti di vergogna. Lo sottolinea Uro-GmbH Nordrhein, un'associazione di urologi residenti. Perché spesso le donne colpite sviluppano la paura di non arrivare in tempo al bagno successivo. Alcuni sono persino riluttanti a lasciare le proprie case nella fase avanzata.

La terapia urologica si concentra principalmente sull'alleviamento dei sintomi. Un equilibrio liquido aiuta nella ricerca del trattamento individuale. "Il cosiddetto protocollo di minzione è strutturato come una specie di tabella in cui i pazienti entrano nel fluido che hanno fornito e nel fluido che erogano", afferma il dott. Reinhold Schaefer di Uro-GmbH Nord Reno. Vengono registrati anche sintomi come il dolore. Le informazioni sull'assunzione e l'erogazione di liquidi devono essere documentate per due o tre settimane. Aiutano l'urologo a rilasciare una dichiarazione sulla forza dell'incontinenza urinaria. Oltre alla somministrazione di alcuni farmaci, anche l'allenamento della vescica svolge un ruolo importante. Puoi aumentare la capacità della vescica. "Le persone con vescica irritabile spesso si abituano a urinare per precauzione, in modo da non essere sorpresi dalla voglia di urinare", spiega il Dr. Schaefer lo sfondo. "Tuttavia, questo comportamento fa il contrario: la capacità della vescica diminuisce e i pazienti devono andare più spesso." Ecco perché gli urologi raccomandano di non andare in bagno quando si sente l'impulso, ma piuttosto trattenere l'urina per un po 'di tempo. Ciò aumenta la capacità della vescica.

Molti malati aggravano una vescica irritabile bevendo troppo poco. Ma questo favorisce la voglia di urinare. "Se non fornisci ai reni abbastanza liquido, devi andare in bagno più spesso", afferma il dott. Pastore. "Quando c'è una mancanza di liquido, i reni producono un'urina altamente concentrata, che irrita la vescica e aumenta la voglia di urinare". Inoltre, questo comportamento incoraggia le infezioni del tratto urinario, perché i reni e la vescica devono essere arrossati, altrimenti i batteri si depositano. Almeno 1,5 litri, meglio due, dovrebbero essere al giorno. Con una capacità normale da 300 a 400 millilitri, la vescica deve svuotarsi circa sei volte in 24 ore se viene assorbita circa due litri al giorno. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: MENOPAUSA: come evitare secchezza vaginale, vampate e incontinenza con la Ginnastica Pelvica (Agosto 2020).