Notizia

Resistenza agli antibiotici: super germi scoperti in Germania per la prima volta


I batteri con un gene di resistenza trasferibile sono stati rilevati negli animali da allevamento e nell'uomo
I batteri resistenti agli antibiotici sono un problema crescente in tutto il mondo. I singoli ceppi di batteri stanno inoltre sviluppando sempre più resistenza ai cosiddetti antibiotici di emergenza, che vengono utilizzati quando gli agenti convenzionali falliscono. Varietà batteriche resistenti all'antibiotico di emergenza Colistin si sono diffuse anche in Germania, secondo i risultati di un recente studio del Centro tedesco di ricerca sulle infezioni (DZIF) e dell'Università di medicina veterinaria (TiHo) di Hannover. Poiché i batteri possono trasmettere la resistenza attraverso un certo gene (gene mcr-1) ad altri ceppi batterici, le osservazioni vengono valutate criticamente.

Il Federal Institute for Risk Assessment (BfR) ha anche messo in guardia in una recente comunicazione sulla "trasferibilità di un gene di resistenza nella medicina umana e veterinaria".

Gli agenti patogeni batterici che hanno sviluppato resistenza agli antibiotici sono stati sempre più segnalati negli ultimi anni. L '"Università di Hannover Veterinary University" riferisce che "agenti patogeni della famiglia degli enterobatteri resistenti a un gran numero di agenti antibiotici" sono particolarmente problematici.

Se i batteri mostrano anche resistenza agli antibiotici del gruppo carbapenemico, non ci sono praticamente opzioni terapeutiche per il trattamento delle infezioni corrispondenti. Secondo TiHo, Colistin era "uno dei pochi antibiotici rimasti che funziona ancora contro le infezioni con questi patogeni multi-e resistenti ai carbapenemi della famiglia enterobatterica".

La trasferibilità genetica della resistenza alla colistina ad altri ceppi batterici, che è stata scoperta dagli scienziati cinesi lo scorso anno, ha quindi suscitato scalpore tra i professionisti medici di tutto il mondo. Un'analisi di campioni batterici esistenti dalla Germania per il gene mcr-1 ha ora dimostrato che agenti patogeni con il trasmissibile erano presenti sia in campioni di animali da allevamento che in campioni umani.

Il gene della resistenza si è diffuso in Germania dal 2011
"L'associazione di ricerca è stata in grado di dimostrare per la prima volta che il gene della resistenza mcr-1 si verifica in Germania a Escherichia coli negli animali da allevamento e nell'uomo", riferisce il TiHo Hannover. Tuttavia, non è stato ancora possibile formulare dichiarazioni sull'entità della diffusione, sulle possibili vie di trasmissione o sulla direzione della trasmissione (dall'umano all'animale o viceversa). Tuttavia, è chiaro che il gene della resistenza è presente in Germania almeno dal 2011 e che esiste la possibilità di trasmissione all'uomo da diversi anni.

"I geni di resistenza trasferibili possono essere trasferiti da batteri intestinali innocui, i cosiddetti germi commensali, a patogeni e complicare la terapia contro questi agenti patogeni", avverte il BfR. "I risultati attuali confermano ancora una volta che la strategia dell'uso responsabile degli antibiotici deve continuare ad essere costantemente perseguita", sottolinea il presidente del BfR, il professor Dr. Dr. Andreas Hensel.

Sono necessarie ulteriori indagini per stimare il rischio
Secondo il BfR, "ulteriori studi biologici molecolari sul background genetico e sul potenziale di trasmissione" devono ora essere condotti "al fine di valutare i possibili rischi per i consumatori". Le persone che svolgono un ruolo ora devono essere ricercate dal lato della medicina umana ", riferisce il BfR. Secondo il TiHo Hannover, sono necessari ulteriori studi in Germania e in altri paesi "per essere in grado di stimare da quanto tempo è presente questo gene di resistenza e fino a che punto è diffuso nei batteri nell'uomo e negli animali". L'entità del problema. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: POTENTE ANTIBIOTICO NATURALE CURA LINFLUENZA IN UN GIORNO (Agosto 2020).