Notizia

Finalmente senza pannolini: come svezzare il bambino dal pannolino?


Quando si sveglia il pannolino, la pazienza è la chiave del successo
Molte ragazze e ragazzi hanno problemi con la pulizia. Pertanto, ci vuole molta pazienza da parte dei genitori per svezzare il bambino dal pannolino. Questo è sottolineato da
Il pedagogo sociale Astrid Sult nella rivista farmaceutica "Baby and Family". La pressione, d'altra parte, di solito fa il contrario.

I bambini hanno spesso difficoltà a pulire
"Cosa, tuo figlio ha ancora un pannolino in giro?" "Ma potrebbe asciugarsi lentamente!" Molti genitori hanno familiarità con frasi come questa quando si parla di "educazione alla pulizia". Mentre le ragazze di tre anni nella maggior parte dei casi usano il bagno in modo relativamente affidabile durante il giorno, i ragazzi spesso trovano difficile lavarsi. Tuttavia, entrambi i sessi hanno spesso difficoltà ugualmente a "dire addio" al pannolino. I genitori dovrebbero quindi esercitare quanta più pazienza possibile e non esercitare mai pressioni, perché "ripulire è un processo di maturazione", spiega Astrid Sult, che organizza seminari sullo sviluppo della pulizia per gli asili nido presso l'Istituto per l'educazione precoce di Berlino.

Sono necessari alcuni passaggi di sviluppo
Secondo l'esperto, questo processo funziona in modo diverso per ogni bambino, perché per essere pulito, deve aver attraversato alcune fasi di sviluppo. Di conseguenza, è necessario “che i percorsi nervosi tra la vescica o l'intestino e il cervello maturino a tal punto che il bambino possa persino sentire il bisogno di urinare o feci. Successivamente, devi prima imparare a interpretare correttamente i segnali corrispondenti dal corpo e a controllare gli sfinteri.

Lascia che il bambino impari per imitazione
Chiunque faccia pressione spesso fa esattamente il contrario di ciò che si suppone debba essere realizzato per il bambino, sottolinea l'esperto della rivista "Baby und Familie". Dal momento che è un processo per dire addio al pannolino, anche piccoli inconvenienti sono del tutto normali: "In nessun caso i genitori dovrebbero sgridare quando il business è nei pantaloni", dice Astrid Sult. Invece, i genitori dovrebbero prendere i loro figli tra le braccia, consolarli e non concentrarsi su tutto - perché durante questo periodo i bambini troverebbero comunque ogni piccola disavventura una sconfitta. Per i genitori, è spesso utile sapere che possono essere necessari diversi anni tra i primi giorni di successo senza un pannolino e la completa libertà dai pannolini, aggiunge Sult.

È anche importante che la porta del bagno sia sempre aperta in modo che il bambino possa raggiungere facilmente il vasino o la toilette in qualsiasi momento. "Il bambino deve poter andare in bagno da solo, ad esempio con uno sgabello", ha continuato Sult. I genitori potrebbero anche sostenere il proprio bambino in questa fase prestando attenzione a vestiti semplici e rapidamente rimovibili. Perché quando un corpo deve essere sbottonato o i salopette devono essere tolti, può rapidamente essere troppo tardi. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Bambini senza pannolino: Intervista a una mamma (Agosto 2020).