Notizia

Influenze negative: la dieta ricca di grassi del padre peggiora lo sperma


Influenza sullo sperma: la dieta del padre influenza il metabolismo del bambino
Le donne incinte sono sempre state ammonite a mangiare sano. Ma a quanto pare anche il menu del padre è di grande importanza. Se mangia particolarmente ad alto contenuto di grassi prima del concepimento, questo potrebbe influenzare il metabolismo del bambino. Vari esperimenti scientifici sono giunti a questa conclusione.

La dieta ricca di grassi del padre
Alle donne incinte è sempre stato consigliato di seguire una dieta sana ed equilibrata. La maggior parte delle donne scopre presto cosa può essere presente nel menu durante la gravidanza. Nel frattempo, tuttavia, ci sono prove crescenti che il menu del padre - prima del concepimento - è importante anche per i bambini. Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa di dpa, la dieta ricca di grassi del padre attraverso lo sperma può influire negativamente sul metabolismo dei suoi figli. Nella rivista scientifica "Science", due gruppi di ricerca riportano che una dieta ricca di grassi o povera di proteine ​​modifica la regolazione di alcuni geni nei topi. Un altro gruppo di scienziati aveva precedentemente dimostrato un effetto simile per l'uomo.

Il menu influenza la qualità dello sperma
Anni fa, gli scienziati statunitensi hanno riferito che una dieta ricca di grassi ha danneggiato lo sperma e potrebbe portare alla sterilità. Altri ricercatori hanno anche lavorato su articoli scientifici sull'influenza della nutrizione sulla qualità o sulla produzione di sperma. Ad esempio, gli studi hanno scoperto che troppa cola riduce la produzione di spermatozoi e le vitamine migliorano la qualità dello sperma. Gli scienziati, che ora riportano l'influenza della dieta ricca di grassi del padre sul metabolismo dei bambini, hanno acquisito le loro conoscenze in esperimenti con animali.

Più suscettibile al diabete
Il team guidato da Qi Chen dell'Università del Nevada a Reno (USA) ha nutrito un gruppo di maschi di topo con un contenuto di grassi del 60 percento per sei mesi. Nei roditori di un gruppo di controllo, il cibo conteneva solo il dieci percento di grassi. Le cellule uovo sono state fecondate con lo sperma dei due gruppi. La progenie di entrambi i gruppi di padri ricevette la stessa quantità di cibo mentre crescevano. Hanno riferito dei loro risultati sulla rivista Science. Non ci sono state differenze nell'aumento di peso. Tuttavia, a partire dalla settima settimana di vita, test speciali hanno dimostrato che i topi dei padri con una dieta ricca di grassi presentavano una tolleranza al glucosio ridotta e resistenza all'insulina. Questi due cambiamenti metabolici si verificano spesso come stadio preliminare del diabete. I disturbi hanno continuato ad aumentare fino alla 15a settimana di vita. Dopo ulteriori analisi, i ricercatori hanno scoperto differenze nell'acido ribonucleico (RNA) negli spermatozoi dei gruppi padre del topo. Tra le altre cose, l'RNA trasmette le informazioni memorizzate nel materiale genetico alle fabbriche proteiche delle cellule del corpo, ma regola anche i geni. In un altro esperimento, gli scienziati hanno identificato brevi pezzi del cosiddetto tsRNA come portatori di informazioni sul comportamento alimentare del padre. Tra le altre cose, queste informazioni hanno portato al fatto che i bambini dei padri con un elevato apporto di grassi hanno reso meno comune la lettura dei geni per il metabolismo dello zucchero e di altri carboidrati.

La suscettibilità al sovrappeso è passata allo sperma
Un altro team di ricercatori, che recentemente ha anche presentato i propri risultati sulla rivista scientifica Science, è giunto a una conclusione simile. Gli scienziati guidati da Oliver J. Rando della University of Massachusetts Medical School di Worcester (USA) avevano dato da mangiare a un gruppo di topi con il 19 percento e un altro gruppo con solo il dieci percento di proteine. Lo sperma dei topi con cibo a basso contenuto proteico aveva una proporzione significativamente aumentata della molecola tRNA-Gly-GCC, che sopprime un sottoinsieme di geni. Insieme ad altri, uno di questi geni assicura che le cellule staminali embrionali possano svilupparsi in un'ampia varietà di tipi di cellule.

I ricercatori sono stati in grado di determinare dove avviene questo cambiamento di RNA: nell'epididimo, dove gli spermatozoi stanno gradualmente maturando. Lo sperma immaturo non mostra ancora alcun cambiamento di RNA, ma si manifesta nello sperma maturo. Questa forma di eredità non è un cambiamento nel genoma stesso, che sarebbe una mutazione. Piuttosto, rientra nel campo dell'epigenetica: le informazioni sono ereditate, ma non sono permanentemente memorizzate nel DNA del materiale genetico, ma aiutano piuttosto a regolare i geni. Un recente studio dell'Università di Copenaghen sugli esseri umani ha dimostrato che la suscettibilità al sovrappeso attraverso lo sperma può essere trasmessa alla generazione successiva. Come riportato dalla Dpa, i ricercatori intorno a Ida Donkin hanno riscontrato cambiamenti epigenetici nello sperma anche in questo caso. Nella rivista Cell Metabolism, gli scienziati hanno scritto che i cambiamenti hanno influenzato la regolazione dei geni che controllano lo sviluppo e l'appetito del cervello.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Come liberarti dalla dipendenza di zuccheri, grassi e sale. Filippo Ongaro (Agosto 2020).