Notizia

Dieta: perdere peso dopo le vacanze senza un effetto yo-yo


Il nutrizionista spiega il modo giusto per abbattere i cuscinetti grassi delle vacanze
Dopo i pasti sontuosi a Natale, molte persone hanno guadagnato peso corporeo e ora sperano di perdere rapidamente i chili in più. L'esperto di nutrizione di DAK-Gesundheit, Silke Willms, spiega come la perdita di peso dopo Natale funziona senza un effetto yo-yo. Tuttavia, secondo Willms, le diete a fulmine frequentemente eseguite, in cui una variazione a breve termine del peso corporeo è volta a ridurre significativamente il peso corporeo, sono nel modo sbagliato.

Le conseguenze della dilagante festa festiva possono essere viste direttamente sul proprio corpo. Cuscinetti grassi aggiuntivi su fianchi, stomaco, gambe e glutei sono sgradevoli souvenir dei giorni di Natale. Per sbarazzarsene con successo, il primo passo dopo le vacanze di Natale dovrebbe essere: “Smetti di gola! Frutta e verdura al posto dell'oca natalizia e stelle di cannella, esercizio fisico e sport invece di piacevoli serate di vin brulè sul divano ”, ha dichiarato il DAK-Gesundheit. L'esperta di nutrizione Silke Willms spiega quali altre misure sono necessarie per una riuscita riduzione permanente del peso corporeo.

Le diete fulminee sono sbagliate
"Perdere peso dopo Natale è possibile solo se si fornisce in modo permanente al proprio corpo meno calorie di quelle che si bruciano", sottolinea l'esperto di nutrizione DAK. Le diete fulminee, poiché spesso vengono implementate dopo le vacanze, sono nel modo sbagliato e di solito avrebbero un effetto yo-yo. Perché invece di ridurre il tessuto adiposo come desiderato, "la perdita di peso sulla bilancia deriva solo dalla perdita di acqua o dalla rottura delle proteine ​​muscolari", Willms continua. Inoltre, il fastidioso grasso viene risparmiato dall'assunzione di cibo rapidamente ridotta come riserva di energia per i momenti difficili, spiega l'esperto. Invece di ridurre drasticamente l'assunzione di cibo, consiglia di cambiare dieta.

Mangiare e bere senza consumare troppe calorie è la strada per il successo. Qui, ad esempio, alimenti e bevande zuccherati dovrebbero essere gradualmente rimossi dal menu, ma non da un giorno all'altro, Willms raccomanda. È consigliabile uno scambio graduale di alimenti che vengono digeriti più lentamente e non finiscono nel sangue e nei tessuti adiposi il più rapidamente possibile. Patate, pane integrale e verdure sono particolarmente adatti. "Se hai bisogno di dolci, puoi ricadere sul pane con ricotta e marmellata o miele", raccomanda Silke Willms.

Fai colazione, cucina e passa a spuntini salutari
L'esperto consiglia inoltre: "Colazione per favore: chi fa colazione la mattina previene gli attacchi della fame". Pane integrale, muesli o mele sono adatti per la colazione, poiché lo zucchero di questi alimenti viene trasferito lentamente nel sangue e quindi li mantiene pieni a lungo. È consigliabile cucinare per i pasti fissi, perché in questo modo si diventa consapevoli di ciò che è effettivamente nel cibo. In questo modo si possono evitare trappole di zucchero e grassi. A volte, tuttavia, deve essere veloce, ma invece di fast food dallo snack bar, si consiglia un pane al formaggio con mela o carota. Secondo l'esperto, il muesli o lo yogurt naturale con mela o pera sono adatti anche per uno spuntino veloce nel mezzo. Una dieta sana supporta la perdita di peso dopo Natale, sottolinea l'esperto nutrizionale DAK.

Consentito uno o due giorni di digiuno a settimana
Secondo l'esperto, se i depositi di grasso in eccesso vengono scomposti, sono consentiti uno o due giorni di digiuno a settimana, in cui vengono consumate solo verdure o zuppa di verdure. Una giornata di digiuno può anche essere presa tra ", in cui una colazione è nel menu al mattino e un pasto caldo la sera." Nel frattempo, ci sono spritz di frutta e succo, tè o acqua da bere. Secondo l'esperto, anche le pause dei pasti nel corso della giornata sono utili. "Dovresti anche dare una pausa al tuo metabolismo nei normali giorni di consumo", sottolinea Willms. Dopo colazione, quindi, il più a lungo possibile dovrebbe essere fornito senza cibo e non fare uno spuntino la prima volta che hai fame. "Il pranzo dovrebbe seguire solo quando la fame non può più essere ignorata", ha continuato Wlims. Ciò aumenta il metabolismo e allo stesso tempo protegge dal diabete di tipo 2.

Diario alimentare spesso utile
Anche senza sontuose feste, i pasti dovrebbero essere presi in convivialità al tavolo della famiglia, poiché tali pasti regolari portano pace e ordine alla vita quotidiana dopo le vacanze, spiega Willms. Inoltre, secondo l'esperto, i pasti fissi in famiglia possono anche supportare il progetto di perdita di peso. Perché è facile registrare ciò che è effettivamente registrato. "Un protocollo nutrizionale può anche aiutarti a perdere peso se annoti tutto, ma davvero tutto ciò che mangi", sottolinea Willms. Va anche notato dove, con chi e con quale umore il cibo è stato consumato, riporta l'esperto. Secondo Willms, coloro che vogliono perdere peso si osservano in questo modo, riconoscono le buone e le cattive abitudini e possono agire di conseguenza. Il diario alimentare può anche essere tenuto sullo smartphone tramite un'app. Qui inserisci ciò che hai mangiato e bevuto e le calorie vengono aggiunte automaticamente.

Stabilisci obiettivi realistici
Secondo l'esperto DAK, molte persone che vogliono perdere peso si precipitano in palestra dopo la stagione festiva "con obiettivi affrettati e traguardi troppo ambiziosi". Era più realistico esercitarsi sempre più consapevolmente nella vita di tutti i giorni. Lunghe passeggiate all'aria aperta, ma anche lasciare la macchina alle spalle e fare delle commissioni a piedi sono buoni approcci. "Lascia anche le scale mobili e gli ascensori a sinistra e sali le scale", continua Willms. Un contapassi può anche motivare. Ciò mostra quanti passi sono stati fatti e chi è interessato dovrebbe fissare regolarmente nuovi obiettivi o aumentare gradualmente il numero di passi, sottolinea l'esperto. In linea di principio, coloro che vogliono perdere peso dovrebbero considerare, tuttavia, che i chili in eccesso "non sono accumulati tra Natale e Capodanno, ma tra Capodanno e Natale", avverte l'esperto di nutrizione DAK. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Gli orari giusti dei pasti per favorire il DIMAGRIMENTO e la TONIFICAZIONE (Agosto 2020).