Notizia

Prof. Jule Specht: Molti anziani cambiano tanto quanto gli adolescenti


Psicologo Prof. Jule Specht: "Alcuni anziani cambiano tanto quanto gli adolescenti"
Secondo studi scientifici, la maggior parte dei tedeschi sottovaluta chiaramente la loro aspettativa di vita - e spesso hanno un'immagine sbagliata e molto negativa dell'età. Scienziati come il Prof. Jule Specht credono che la personalità possa ancora cambiare in modo significativo nella vecchiaia.

Era richiesta l'iniziativa "7 anni in più". Prof. Dr. Jule Specht, 29 anni, è professore ordinario alla Libera Università di Berlino nel campo della psicologia. Svolge ricerche sullo sviluppo della personalità nel curriculum - soprattutto tra gli anziani - e blog su di esso su jule-schiebt.de. All'inizio dell'anno, le è stato assegnato il Berlin Science Prize 2014 per i giovani ricercatori.

Prof. Specht, l'opinione popolare è: nella gioventù, la personalità della persona si sviluppa fortemente, ma all'età di 60 anni rimani come sei. È corretto?
Per molto tempo abbiamo ipotizzato che la personalità si stabilizzasse costantemente nel corso della vita. Ecco perché gli studi sullo sviluppo della personalità si sono concentrati anche sulla giovane età adulta - un momento in cui è noto che si possono osservare molti cambiamenti. I nostri studi hanno ora dimostrato, tuttavia, che le persone cambiano dall'età di 60, 70 anni tanto quanto nella giovane età adulta.

Ciò significa che anche oltre i 70 ci sono ancora svolte a 180 gradi della personalità - dagli allevatori di pesci rossi ai motociclisti?
Questo è ovviamente un esempio estremo, ma è vero: alcuni anziani stanno cambiando tanto quanto gli adolescenti. Tutto è possibile, anche in età avanzata. La nostra ricerca ha dimostrato che fino a un quarto degli intervistati cambia significativamente di nuovo dopo il loro settantesimo compleanno, ad esempio da persone socialmente adattate a ribelli. O vice versa.

Quali sono i tipici cambiamenti di personalità nella vecchiaia?
I cambiamenti sono di solito piuttosto piccoli, ma sistematici: ad esempio, gli uomini tendono a diventare più coscienziosi dopo la morte del loro partner. È vero il contrario per le donne. Sospettiamo che abbia qualcosa a che fare con la classica divisione dei ruoli. Un altro esempio: le persone si comportano più tollerabilmente verso gli altri in età avanzata.

Sembra una dolcezza delicata. Ma che dire del cliché del vecchio burbero?
Questo non è nella media: se si confronta un gruppo di giovani e un gruppo di persone anziane, si scoprirà persino che le persone anziane sono generalmente più indulgenti e disponibili rispetto ai giovani intorno ai 30 anni.

Lasciare il lavoro è una svolta per molte persone. Ciò influisce sul cambiamento di personalità nella vecchiaia?
Lasciare il lavoro comporta in realtà vari cambiamenti sistematici. Ad esempio, le persone diventano meno coscienziose, un'osservazione che viene giustamente chiamata effetto "la dolce vita". Tuttavia, la pensione da sola non può spiegare i molti cambiamenti nella vecchiaia.

Allora perché cambia la personalità degli anziani?
Le cause possibili sono numerose: ulteriori eventi di vita drastici, ad esempio. Anche il cambiamento attivo nella vecchiaia può svolgere un ruolo particolarmente importante: più si avvicina la morte, più le persone si interrogano su chi vogliono essere.

Puoi influenzare volentieri la tua personalità nella vecchiaia?
Questo è attualmente allo studio. Attualmente supponiamo che siano possibili almeno modifiche a breve termine. Ad esempio, puoi cambiare il tuo stile di vita trasferendoti all'estero o affrontando nuove sfide. E se qualcuno sta imparando una nuova lingua o semplicemente mettendosi a proprio agio sul divano di casa, questo può ovviamente innescare cambiamenti diversi.

Hai qualche consiglio su come utilizzare la nuova fase della vita per svilupparti personalmente?
Quando vanno in pensione, le persone dovrebbero creare attivamente un social network che di solito avevano automaticamente durante il loro lavoro. È anche bello affrontare le sfide cognitive. Questo può significare avere a che fare con enigmi, perseguire dibattiti politici o magari imparare a suonare il piano. Ci si può anche chiedere come si vorrebbe usare la fase della vita in modo significativo: questo potrebbe essere l'impegno sociale o il tanto atteso viaggio in India. Dopotutto, anche in età avanzata non è mai troppo tardi per i cambiamenti, soprattutto in considerazione del fatto che gli over 65 di solito vivono più a lungo.

I cambiamenti che hai identificato sono un nuovo fenomeno perché l'aspettativa di vita delle persone è in aumento?
Sfortunatamente, ci sono pochi studi comparabili sulle generazioni precedenti. Tuttavia, una cosa è certa: gli anziani di oggi non solo vivono più a lungo, ma sono anche in salute più a lungo e di conseguenza hanno molto più potenziale per cambiare in età avanzata. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: SONO GRASSA (Agosto 2020).