Notizia

La fucina delle erbe: Accademia di Erbologia - Intervista a Petra Nadolny


Petra, gestisci la fucina delle erbe. Cosa possiamo immaginare?
La fucina delle erbe è una scuola di erbe che si considera un punto di partenza per le persone interessate alla natura e alle erbe selvatiche. Ma vogliamo anche aumentare la consapevolezza delle persone sulla diversità e sulle possibilità che le piante ci offrono e che è molto più che nutrizione e guarigione.

Le nostre erbe selvatiche autoctone stanno scomparendo sempre di più. Molte persone quasi non se ne accorgono. I prati colorati e i bordi dei campi sono ora piuttosto tristi. L'uso di diserbanti è diventato la norma. Se vogliamo che sia vero o no, non sarà senza conseguenze neanche per noi.

Effettuiamo escursioni, organizziamo seminari, lezioni e workshop. La formazione come studio a domicilio e webinar completano la nostra offerta e rendono le distanze irrilevanti. I partecipanti alla formazione provenienti da Austria e Italia dimostrano che l'area online sta diventando sempre più importante anche qui.

Una gamma colorata è importante per me, con particolare attenzione alla nutrizione e alla psiche / benessere. Anche i "temi animali" svolgono un ruolo importante. Le erbe selvatiche sono molto importanti per i nostri amici animali.

Hai sempre avuto a che fare con erbe medicinali o da dove è nata l'idea di fondare la fucina?
Con la fucina delle erbe ho realizzato un sogno che è maturato in me da molto tempo.
Sono cresciuto con la natura. Mio padre mi ha mostrato molto da bambino. Tuttavia, per molto tempo sono stati gli animali a interessarmi. Durante la mia formazione come guaritore di animali, ho completato ulteriori corsi di formazione come fitoterapista (terapista di piante medicinali). A quel tempo non esisteva tale addestramento direttamente per gli animali, quindi ho completato con successo questo ulteriore addestramento nell'area umana con un esame. Nella scienza delle piante medicinali per animali, l'esperienza dell'area umana è presa come base.

Più mi occupavo delle piante medicinali, più ero affascinato dalla diversità delle piante. Ancora oggi il tema delle erbe selvatiche non è noioso.

Nel 2012 ho realizzato il mio sogno con la fucina delle erbe, che si espande continuamente anno dopo anno. Ho ancora molti piani.

Quali erbe trattate e quali preparati utilizzate per prepararle?
Le erbe che crescono qui in loco sono importanti per me. Elaboro solo piante non tossiche. Molte piante velenose sono importanti piante medicinali, ma la dose tra l'effetto curativo e la dose potenzialmente letale è spesso molto bassa. Io stesso uso le erbe selvatiche nella mia dieta e ho avuto esperienze molto positive con la mia salute. Ogni anno viene prodotto uno sciroppo per la tosse con piantaggine di ribwort e zucchero di canna grezzo o miele. Uso le erbe selvatiche nei frullati e faccio le tinture. Uso anche le erbe come tè. Nell'area benessere fumo con le erbe e faccio oli da massaggio. Uso cuscini a base di erbe per la stagione fredda e per problemi articolari. Ad esempio, i fiori di fieno vengono utilizzati per combattere i problemi articolari.

Esistono molti modi per utilizzare le erbe selvatiche, ad es. cosmetici fatti in casa per tutti coloro che hanno troppi ingredienti chimici e malsani nei cosmetici normali. Preparare il sapone da soli è sempre molto divertente. Le piante possono anche essere usate per sensualità ed erotismo.

Per i nostri antenati, le piante autoctone hanno svolto un ruolo essenziale nella nutrizione, nella medicina e nell'igiene. Puoi fornire esempi di erbe che un tempo venivano usate e che ora sono state dimenticate?
La ricca base di conoscenze dei nostri antenati è stata purtroppo sempre più dimenticata. Secondo me, la conoscenza che abbiamo oggi è divisa in due. Da un lato ci sono ancora resti preziosi della vecchia conoscenza, che si basa sull'esperienza, e dall'altro c'è la conoscenza "moderna" scientificamente provata. Oggi dobbiamo dimostrare tutto e dimostrarlo attraverso studi. L'efficacia delle piante consiste in una miscela multicomponente, ovvero l'azione di più ingredienti attivi in ​​combinazione tra loro. La scienza spesso isola gli ingredienti attivi, che spesso hanno un effetto diverso o nullo. Fondamentalmente, tutte le nostre erbe selvatiche hanno un effetto più o meno curativo.

Il potere curativo di molti alberi è quasi dimenticato a mio avviso, difficilmente sono visti come una pianta medicinale. Oggi quasi nessuno sa che le piante poco appariscenti come l'erba del divano hanno un effetto curativo che non deve essere sottovalutato. Le erbe da laboratorio - alla cui famiglia appartiene anche la marmotta - non vengono quasi più utilizzate come piante medicinali, proprio come l'erba di lino. Fortunatamente, ci sono sempre più persone interessate al potere delle erbe selvatiche. Anche le vecchie usanze escono sempre più dalla loro oscura esistenza. Sono convinto che in tempi di tecnologia e "sempre più veloci e migliori", molte persone tornano ad essere in armonia con la natura.

Nessuno fonda una "fucina delle erbe" per guadagnare quanti più soldi possibile il più rapidamente possibile. Cosa fai nel tuo lavoro?
Per me, le erbe selvatiche sono pura passione. Vale la pena concentrarsi sulle persone. Abbiamo molto per cui ringraziarli. Sono radicato nel trattare con le erbe selvatiche, mi dà tranquillità e mi fa prestare attenzione alle piccole cose - spesso poco appariscenti - nella vita. In e con la natura impariamo anche molto su noi stessi, anche se per molti è difficile sopportare la pace e la tranquillità.

Ovviamente devo anche fare soldi, ma ho un lavoro che mi piace molto e che non vedo altro che "lavoro". Non mi è mai piaciuto fare così tanto denaro.

Sfortunatamente, questa zona è spesso occupata da persone che mettono il loro valore molto al di sotto del valore e, se non del tutto, prendono solo piccole somme per i loro servizi. Mi piace anche il fatto che posso assumere il controllo della mia salute in larga misura.

Vorrei anche aiutare a vedere le erbe come un tipo di stile di vita che ci aiuta a goderci di più la vita. Lontano dall'immagine ecologica, il tema delle erbe selvatiche è da tempo diventato "socialmente accettabile" e questa è una buona cosa. (L'intervista è stata condotta dal Dr. Utz Anhalt)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Erboristeria: Video per Riconoscere Erbe, Piante e Fiori di Primavera - Erboristeria Dulcamara (Agosto 2020).