Notizia

Cuore: rigenerazione migliorata dopo possibili attacchi di cuore


I globuli bianchi alterati riducono il danno da infarto
I globuli bianchi assumono funzioni estremamente importanti nell'organismo, con l'eliminazione dei patogeni e quindi la protezione dalle infezioni di particolare importanza. I globuli bianchi alterati rilasciano anche sostanze "che riducono la gravità del danno dopo un infarto o ictus e nelle lesioni del midollo spinale e hanno un effetto positivo sulla guarigione delle ferite", secondo l'ultimo rapporto di MedUni Vienna. Il gruppo di ricerca guidato da Hendrik Jan Ankersmit del Dipartimento clinico di chirurgia toracica di MedUni Vienna aveva dimostrato queste proprietà positive nei globuli bianchi irradiati.

Sebbene gli scienziati di MedUni Vienna siano stati in grado di dimostrare gli effetti benefici dei globuli bianchi irradiati in studi precedenti, non è ancora chiaro quali sostanze siano state esattamente responsabili degli effetti. Nelle loro attuali indagini, Ankersmit e colleghi hanno ora scoperto che "un esosoma purificato o una frazione proteica" è il principale responsabile di questo. Inoltre, sono coinvolti lipidi (sostanze simili ai grassi) e altre microparticelle. Le radiazioni ionizzanti inducono i globuli bianchi a rilasciare un complesso "cocktail" che ha un impressionante effetto rigenerativo.

Globuli bianchi come bioreattori
Il gruppo di ricerca austriaco di MedUni Vienna ha scoperto che la radiazione ionizzante nei globuli bianchi provoca un aumento del rilascio del complesso "cocktail" - chiamato APOSEC (acronimo di "Apoptotic Secretome)". La qualità degli ingredienti potrebbe anche essere regolata dalle radiazioni, riferiscono Ankersmit e colleghi. I globuli bianchi sono quindi adatti come "bioreattore" per la produzione di APOSEC. Ottenere questi bioreattori è estremamente facile e paragonabile allo sforzo di una donazione di sangue convenzionale. Nel modello animale di grandi dimensioni (in collaborazione con Mariann Gyöngyösi del dipartimento di cardiologia di MedUni Vienna), è già stata dimostrata una significativa riduzione dei danni da infarto da trattamento con globuli bianchi irradiati e i "risultati positivi suscitano speranze giustificate per gli studi pianificati sulla pelle e nelle indicazioni cardiache negli esseri umani" , sottolinea Ankersmit. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati nei rapporti scientifici. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Ictus: sintomi, cause e fattori di rischio (Agosto 2020).