Notizia

Vene: l'assunzione di sangue non è sempre sicura ovunque


Il prelievo di sangue non è lo stesso per tutti. Quasi saltano verso di me ”, altri pazienti sperimentano un frenetico assistente medico che non riesce a trovare una vena adatta alla foratura. Ma questo è abbastanza normale, perché come altre parti del corpo, i vasi sanguigni sono molto diversi da persona a persona. Inoltre, il prelievo di sangue dipende in gran parte dall'esperienza del ricevente.

Il sangue viene solitamente prelevato dal gomito
Quasi tutti hanno avuto il sangue prelevato almeno una volta. Questo di solito viene fatto dal gomito del paziente che dovrebbe essere seduto o sdraiato. Al fine di rendere più visibile la vena che deve essere perforata e quindi per facilitare il prelievo di sangue, il flusso sanguigno avviene di solito sulla parte superiore del braccio usando un bracciale o simili. inceppato brevemente. Tuttavia, può essere difficile per il medico o l'assistente medico trovare o forare una vena adatta, spiega il presidente dell'Associazione dei medici generici di Brema, Hans-Michael Mühlenfeld, in un'intervista con l'agenzia di stampa "dpa".

Le vene dell'obesità sono spesso più difficili da trovare
Perché "le vene sono come il naso e l'orecchio: molto individuali", spiega il medico. Ci sono anche peculiarità anatomiche che possono rendere difficile trovare e toccare una vena sanguigna. Di conseguenza, poiché i vasi sanguigni che riconducono il sangue al cuore si trovano sotto il grasso sottocutaneo, sono ad es. un po 'nascosto nelle persone con sovrappeso e obesità. Secondo Mühlenfeld, a volte potrebbero esserci problemi anche con i piccoli pazienti, perché "i bambini piccoli tra sei mesi e due anni hanno spesso molta pancetta". Le persone ben allenate e atletiche con poco tessuto adiposo e molti muscoli renderebbero facile per i medici, perché in questo caso le vene di solito emergono abbastanza chiaramente.

Per rendere le sue vene più visibili come non atleti, secondo Mühlenfeld, è particolarmente importante bere molto. Un sacco di fluido quindi garantisce anche un maggiore flusso nelle vene, che a sua volta può rendere più facile trovare la "vena ideale". Un altro trucco è il riscaldamento degli avambracci, che rilassa ed espande le vene.

L'esperienza di prelievo di sangue è cruciale
Se l'estrazione del sangue non sta andando come dovrebbe, secondo l'esperto, una debolezza del tessuto connettivo potrebbe anche essere la ragione. Questo fa sì che le pareti delle vene perdano elasticità e abbiano maggiori probabilità di lacerarsi. Se la vena non viene colpita correttamente, possono verificarsi rapidamente lividi. Se il prelievo di sangue funziona bene o meno dipende comunque dalla costituzione del paziente in una certa misura. Il "fattore decisivo" per la corretta attuazione è l'esperienza del donatore di sangue, sottolinea Mühlenfeld. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Benefici della Tecnica Cranio-Sacrale u0026 del Rilascio Somato-Emozionale Upledger (Agosto 2020).