Notizia

Psiche: la presunta allergia WiFi ha portato la ragazza al suicidio


Quindicenne si suicida perché è convinta di avere un'allergia "wifi"
È possibile ottenere un'allergia "WiFi" e anche morire dopo? Una ragazza di 15 anni dall'Inghilterra apparentemente era così convinta di soffrire di una tale allergia che alla fine si suicidò.

La quindicenne Jenny Fry della contea inglese dell'Oxfordshire ha avuto per anni gravi problemi di salute. L'adolescente ha sofferto di mal di testa, affaticamento e problemi alla vescica dall'età di 12 anni. Jenny e sua madre hanno attribuito tutti questi sintomi a reazioni allergiche. Entrambi erano convinti che il quindicenne soffrisse di un'allergia alla WLAN. Quando la ragazza era così disperata a causa dei problemi di salute che non sapeva cosa fare dopo, l'adolescente si suicidò.

Madre e figlia che soffrono di allergia al WiFi?
Secondo il sito di notizie britannico "unilad.co.uk" Jenny e sua madre si sono ammalati. La madre attribuiva i problemi di salute al "wifi" di casa sua. Senza ulteriori indugi, fece rimuovere la sua WLAN perché la donna credeva che potesse essere pericolosa per la sua famiglia. Dopo ciò, la madre e sua figlia si sono sentite meglio. Tuttavia, Jenny aveva ancora problemi o menomazioni in alcuni punti della sua scuola, ha riferito la madre al sito di notizie inglese. A causa della sua malattia, la 15enne Jenny ha dovuto lasciare la scuola ancora e ancora. Per queste assenze, la ragazza è stata punita con la detenzione.

I genitori dell'adolescente morto vogliono abolire la WLAN nelle scuole
La madre dell'adolescente inglese è convinta che suo figlio non volesse davvero suicidarsi. La donna ha detto al sito di notizie che Jenny era in realtà solo estremamente frustrata. I genitori dell'adolescente morto ora vogliono fare una campagna per l'abolizione della WLAN nelle scuole materne e nelle scuole. Altri bambini o adolescenti potrebbero anche essere colpiti dall'allergia. Naturalmente, questi dovrebbero essere protetti da un destino altrettanto triste. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Individuata la baby gang di piazza Virgiliana: 3 denunce, verifiche in corso su altri 4 ragazzi (Agosto 2020).