Notizia

Alto rischio di trombosi a causa della moderna pillola contraccettiva


Le moderne pillole anticoncezionali comportano un rischio relativamente maggiore di trombosi
Meno dolore mestruale, peso costante e una carnagione migliorata: oltre alla contraccezione affidabile, le nuove pillole contraccettive promettono una serie di effetti aggiuntivi positivi. Inoltre, ci possono essere anche effetti collaterali spiacevoli. Perché, come dimostra il "Rapporto sulle pillole" del Techniker Krankenkasse (TK), i preparativi del cosiddetto "3. e la quarta generazione "hanno spesso un rischio significativamente maggiore di trombosi rispetto alle precedenti pillole.

I preparati moderni sono prescritti molto più spesso
Apparentemente le moderne pillole anticoncezionali comportano un rischio relativamente maggiore di trombosi (coaguli di sangue) rispetto alle pillole di seconda generazione. Ciò è evidente dal "Pillenreport" del TK, che il fondo di assicurazione sanitaria ha preparato in collaborazione con l'Università di Brema. Secondo il TK, i preparati della generazione di pillola più vecchia con il levonorgestrel progestinico sintetico sono altrettanto affidabili nella contraccezione - tuttavia, le pillole più moderne sono considerate presumibilmente migliori e prescritte molto più frequentemente.
Perché oggi i preparativi sarebbero ottimizzati, ad es. anche per combattere il dolore mestruale e i problemi della pelle o per ridurre la quantità di sanguinamento mestruale. "Ora stiamo vedendo che si sta sviluppando ulteriormente al fine di avvicinarsi a determinati ideali di bellezza e diventare una preparazione di stile di vita", ha detto la professoressa Petra Thürmann, direttrice del Philipp Klee Institute for Clinical Pharmacology, secondo l'annuncio di TK.

Più di 75.000 persone assicurate con TK ricevono nuove pillole
"Soprattutto alle giovani donne che non fumano e non sono in sovrappeso, non c'è nulla contro i nuovi preparativi a prima vista", ha affermato il professor Gerd Glaeske dell'Università di Brema. "Ma il nuovo non è sempre meglio, al contrario: le pillole delle generazioni precedenti proteggono altrettanto bene da gravidanze indesiderate e hanno un minor rischio di trombosi", ha continuato l'esperto. Come riportato dalla TK, nell'ultimo anno a 76.290 assicurati è stata prescritta una pillola con un rischio per la salute più elevato o poco chiaro, mentre 40.577 donne hanno ricevuto una preparazione dalle generazioni più anziane.

Per il "Rapporto sulla pillola", il TK aveva valutato le informazioni dell'Agenzia europea per i medicinali EMA e dell'Istituto federale per i farmaci e i dispositivi medici (BfArM), nonché vari articoli specialistici. La BfArM aveva già annunciato a marzo 2014 che le informazioni specialistiche dovevano evidenziare il rischio di trombosi più elevato di alcune nuove pillole e ha chiesto ai produttori di far esaminare ulteriormente i prodotti con un rischio poco chiaro. Uno studio del BfArM e di altre autorità europee sui rischi dei cosiddetti contraccettivi orali combinati (COC) aveva precedentemente dimostrato che gli agenti contenenti drospirenone di nuova generazione comportano un aumentato rischio di tromboembolia venosa. Di conseguenza, ci sono da nove a dodici utenti per questi fondi
10.000 donne colpite, ma solo da cinque a sette pazienti nei preparati più anziani.

La consulenza è particolarmente importante per i giovani utenti principianti
Di conseguenza, i medici dovrebbero prestare particolare attenzione alle informazioni accurate se i giovani pazienti hanno imperfezioni della pelle, acne o simili. hanno preso di mira determinati integratori COC. "In questi casi, la consulenza medica deve anche mirare al fatto che le pillole contraccettive non sono prodotti per lo stile di vita, ma farmaci che possono essere associati a rischi", ha detto all'agenzia di stampa "dpa" un portavoce del BfArM.

Secondo alcuni esperti, le pillole della seconda generazione non dovrebbero essere sottovalutate. Perché questi possono avere un minor rischio di trombosi, ma invece potrebbero esserci altri effetti collaterali indesiderati, spiega il presidente dell'Associazione federale degli ostetrici e ginecologi, Christian Albring. Ciò include, ad esempio, dolore o sanguinamento mestruale ricorrente, nonché aumento della crescita dei capelli o dell'acne. Di conseguenza, i preparativi della nuova generazione non sarebbero prescritti più spesso oggi perché è un "prodotto di stile di vita" - ma perché alcune donne semplicemente li tollerano meglio.

Pillola sul mercato da oltre 50 anni
Nel 1961, Schering lanciò "Anovlar", la prima preparazione di pillole contraccettive sul mercato europeo, che conteneva 21 compresse rivestite con estrogeno etinilestradiolo e progestinico noretisterone. Dopo poco tempo, le prime discussioni controverse in connessione con la nuova pillola contraccettiva sono divampate, mentre i casi di trombosi, infarto e ictus sono diventati noti dopo aver assunto i contraccettivi ad alte dosi. Più di mezzo secolo dopo, la "pillola" è diventata nel frattempo il contraccettivo più utilizzato ed è stata continuamente sviluppata nel tempo. Le più recenti pillole anticoncezionali contengono gestageni artificiali, ad esempio Gestoden o Desogestrel (3a generazione) e Drospirenon (4a generazione), che promettono i popolari effetti aggiuntivi. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: La pillola anticoncezionale aumenta il rischio di cancro e trombosi? (Agosto 2020).