Notizia

I pesticidi tossici danneggiano i polmoni dei bambini tanto quanto il fumo di sigaretta


I bambini vicino alle aree agricole sono particolarmente a rischio
Gli effetti cronici dei pesticidi sono dannosi per i bambini tanto quanto il fumo di sigaretta ingerito passivamente, hanno scoperto gli scienziati in un recente studio. I polmoni dei bambini sembrano essere particolarmente vulnerabili a determinati tipi di pesticidi.

Quali effetti hanno i pesticidi sui nostri bambini? I ricercatori dell'Università della California, Berkeley, hanno affrontato questa domanda. Gli scienziati hanno condotto uno studio a lungo termine che ha esaminato i bambini le cui famiglie lavoravano in agricoltura.

Gli organofosfati danneggiano gravemente i polmoni dei bambini
L'inchiesta ha chiaramente stabilito che i bambini piccoli non devono nemmeno entrare in contatto diretto con i pesticidi. Se i bambini vivono vicino alle aree agricole, sono esposti agli organofosfati, che sono un insetticida comune. Tali tipi di pesticidi sono usati per colpire insetti dannosi. Gli organofosfati contengono sostanze chimiche che influenzano il sistema nervoso umano. La vicinanza a queste sostanze chimiche utilizzate in agricoltura significa che i bambini sviluppano polmoni peggiori, hanno avvertito i ricercatori della California. Gli scienziati hanno pubblicato i risultati del loro studio sulla rivista Thorax.

Uno studio a lungo termine su 279 bambini porta nuove intuizioni
I risultati degli studi sono la prima indicazione che gli organofosfati sono molto dannosi per i bambini piccoli. Le sostanze chimiche causerebbero una minore funzionalità polmonare dei bambini, ha affermato la professoressa Brenda Eskenazi dell '"Università della California, Berkeley". Per il grande studio, la prof.ssa Eskenazi e i suoi colleghi hanno esaminato le funzioni polmonari di 279 bambini nella Salinas Valley, in California. Per determinare la quantità di organofosfato ingerita dai bambini, i ricercatori hanno raccolto un totale di cinque campioni di urina dai soggetti, di età compresa tra sei mesi e cinque anni.

La spirometria mostra: capacità respiratoria chiaramente ridotta
La spirometria è stata eseguita sui bambini all'età di sette anni. Questa procedura medica viene utilizzata per misurare e registrare il volume polmonare o respiratorio. È usato per valutare la funzionalità polmonare. Lo studio ha testato quanto possono respirare profondamente i bambini e come espirano quest'aria. Dopo aver attentamente esaminato i dati, il team di ricerca ha scoperto che livelli elevati di metaboliti organofosfati erano presenti nei corpi dei bambini. Tutti questi bambini vivevano in aree vicine alle terre agricole. La capacità respiratoria delle persone colpite è stata chiaramente ridotta, hanno spiegato gli scienziati. Questo respiro più debole assomiglia a quello dei bambini che sono costantemente esposti al fumo passivo dalla madre, secondo lo studio attuale.

I bambini colpiti possono sviluppare malattie respiratorie più facilmente degli adulti
Ogni aumento di dieci volte della quantità di organofosfati nel corpo del bambino fa diminuire la funzione polmonare di 159 millilitri. Ciò corrisponde a circa l'8% della quantità di aria che espira un bambino. Lo studio ha mostrato chiaramente che i bambini con la più alta esposizione ai pesticidi avevano la più bassa capacità respiratoria, ha detto la coautrice Rachel Raanan in una nota. Se tale ridotta funzionalità polmonare persiste fino all'età adulta, le persone colpite potrebbero essere maggiormente a rischio di sviluppare malattie respiratorie come "BPCO" (una malattia polmonare cronica), ha avvertito Raanan.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Danni del fumoFondazione Umberto (Agosto 2020).