Notizia

Le compagnie di assicurazione sanitaria con un disavanzo di quasi 500 milioni di euro nella prima metà del 2015


Nonostante i disavanzi nella prima metà dell'anno, 15,3 miliardi di euro di riserve finanziarie con compagnie di assicurazione sanitaria
Secondo una dichiarazione del Ministero federale della sanità, l'assicurazione sanitaria obbligatoria aveva superato i 492 milioni nel primo semestre 2015, ma nei mesi da luglio a settembre è stato realizzato un surplus di 96 milioni di euro, portando le riserve finanziarie delle riserve sanitarie a 15,3 Miliardi di euro aumentati.

Il disavanzo delle compagnie di assicurazione sanitaria può essenzialmente essere spiegato dal contributo aggiuntivo inferiore dello 0,83 per cento in media (anziché dal precedente contributo speciale dello 0,9 per cento), rispetto al quale le compagnie di assicurazione hanno contribuito con i loro membri alle elevate riserve finanziarie, riferisce il Ministero federale della sanità. Senza questa procedura, secondo il ministero, i 123 fondi di assicurazione sanitaria obbligatori "avrebbero persino un avanzo di circa 0,2 miliardi di euro nei mesi da gennaio a settembre".

Quasi 5 miliardi di deficit nel fondo sanitario
Il fondo sanitario aveva un avanzo di spesa di circa 4,95 miliardi di euro entro la fine di settembre, anche se questo avanzo di spesa stagionale non consente di trarre conclusioni su uno sviluppo analogo nell'ultimo trimestre dell'anno, riferisce il Ministero federale della sanità. Inoltre, secondo il calcolo del gruppo di stime, si dovrebbe presumere che la riserva di liquidità del fondo sanitario ammonterebbe ancora a oltre dieci miliardi di euro entro la fine del 2015.

Appiattimento dell'aumento della spesa
Il Ministero federale della sanità riferisce sull'andamento dei costi secondo cui un aumento delle spese del 3,7 percento per persona assicurata è stato registrato nel primo e terzo trimestre del 2015. Tuttavia, questo era ancora il cinque percento nel 2014 nel suo insieme. Inoltre, gli aumenti di spesa hanno continuato a stabilizzarsi nel terzo trimestre del 2015, con una spesa farmaceutica in aumento solo del 4,4% per assicurato dopo l'aumento del 9,4% per membro nel 2014. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: UniSalute - Assicurazione Rimborso Spese Mediche (Agosto 2020).