Notizia

Indossare gli apparecchi acustici mantiene l'idoneità mentale


Indossare gli apparecchi acustici mantiene l'idoneità mentale
Ci sono molti fattori associati alla perdita del cervello. Uno di questi è una perdita dell'udito non trattata. Per quanto noto. Per la prima volta, uno studio a lungo termine pubblicato di recente mostra che indossare apparecchi acustici supporta la conservazione delle capacità intellettuali in età avanzata. Lo studio "Perdita dell'udito autosufficiente, apparecchi acustici e declino cognitivo negli anziani: uno studio di 25 anni", che faceva parte dello studio completo PAQUID *, ha coinvolto 3.670 anziani di età pari o superiore a 65 anni per un periodo di 25 anni. Questo era diretto dal professor Hélène Amieva dell'Università di Bordeaux. È una delle maggiori ricercatrici nel campo della neuropsicologia e dell'epidemiologia dell'invecchiamento.

Lo studio confronta il declino del rendimento mentale nelle persone con problemi di udito più anziani con o senza apparecchi acustici. Il risultato è chiaro: i partecipanti che non hanno indossato gli apparecchi acustici nonostante la perdita dell'udito hanno ottenuto risultati significativamente peggiori nel test rispetto agli utenti degli apparecchi acustici. I risultati dei loro test non differivano affatto da quelli degli anziani con udito sano. Gli apparecchi acustici possono quindi aiutarti a rimanere mentalmente sano più a lungo. Oppure: se hai sentito male e non hai indossato gli apparecchi acustici, ti rompi più rapidamente.

Gli apparecchi acustici hanno un effetto positivo sulle interazioni sociali e sulle prestazioni mentali
In passato, numerosi studi hanno mostrato connessioni tra perdita dell'udito e aumento del rischio di declino mentale nelle persone anziane. Ciò include uno studio della Johns Hopkins University **. Ciò afferma che la perdita dell'udito non è solo associata al declino accelerato delle prestazioni mentali, ma può anche essere associata alla demenza negli anziani. Il rischio di sviluppare una qualche forma di demenza anche con lieve perdita dell'udito è due volte più alto che senza perdita dell'udito. In caso di grave perdita dell'udito, il rischio aumenta di cinque volte.

La stragrande maggioranza degli scienziati concorda sul fatto che il degrado mentale è probabilmente legato alla mancanza di interazione sociale che le persone anziane hanno a causa della perdita dell'udito. È stato generalmente ritenuto che indossare un apparecchio acustico abbia un impatto positivo sulla vita sociale, riducendo così il rischio di deterioramento della capacità mentale più rapidamente. Lo studio del professor Hélène Amieva ora finalmente conferma queste ipotesi.

Gli apparecchi acustici possono aiutarti a rimanere mentalmente sano più a lungo
Horst Warncke, capo di Audiologia presso il produttore di apparecchi acustici Oticon, sa quanto possono fare gli apparecchi acustici: “Riesco a comunicare meglio con gli apparecchi acustici. Sto tornando alla gente, sono di nuovo nel mezzo. Questo è stimolante e significa che le abilità non si perdono così rapidamente. È anche importante che gli apparecchi acustici supportino attivamente il cervello nel suo lavoro. Le nuove scoperte sono una forte motivazione per oltre il 75% delle persone con problemi di udito in Germania che non indossano apparecchi acustici e potrebbero trarne beneficio. ”L'esperto dell'udito si riferisce al concetto unico BrainHearing ™ di Oticon.

La forma mentale inizia con un buon udito e gli apparecchi acustici giusti
Invece di concentrarsi esclusivamente sull'amplificazione dei suoni desiderati e sulla soppressione dei suoni spiacevoli, Oticon adotta un approccio diverso con BrainHearing e si concentra sul rendere i suoni più facili da elaborare nel cervello. Per ottenere qui il miglior risultato possibile, varie tecnologie assicurano che l'impressione sonora con gli apparecchi acustici sia dettagliata e quindi il più naturale possibile. La comprensione diventa di nuovo più facile e meno faticosa. Il cervello ha bisogno di meno energia per ascoltare, che può essere utilizzato per altri processi mentali.
Di conseguenza, le persone con apparecchi acustici possono partecipare più attivamente alla vita, ritardando o forse addirittura prevenendo il deterioramento delle capacità mentali.

La salute dell'udito appartiene al catalogo precauzionale!
La perdita dell'udito è la malattia cronica più comune tra gli anziani. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, 360 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di perdita dell'udito che colpisce gravemente la loro vita. Circa 15 milioni di loro vivono in Germania. Tuttavia, come dimostra lo studio PAQUID, solo un quarto di essi può essere trattato. Inoltre, molti di questi 25 percento delle persone con problemi di udito aspettano dai 7 ai 10 anni per cercare aiuto. Anni in cui potrebbero trarre vantaggio dai progressi nella ricerca sugli apparecchi acustici - attraverso un migliore udito, migliori prestazioni cognitive, una migliore interazione sociale e una migliore protezione contro una perdita accelerata delle prestazioni cerebrali.

"Lo studio dovrebbe essere un campanello d'allarme per tutte le persone con problemi di udito che non hanno ancora fatto nulla per combattere la perdita dell'udito", continua Warncke. "Oltre alla buona udito, l'obiettivo a lungo termine è prevenire gli effetti della perdita dell'udito." (Pm)

* Nello studio di coorte PAQUID (o studio Paquid), è stato esaminato un gruppo di (fino ad oggi) un totale di 3.777 persone di età pari o superiore a 65 anni dal 1988 ad oggi. I ricercatori hanno reclutato i partecipanti allo studio del gruppo da oltre 91 diverse regioni della Francia sudoccidentale per valutare l'influenza di diverse condizioni ambientali, comportamentali e sociali sullo stato medico e le malattie legate all'età. Uno dei principali obiettivi dello studio era di identificare, ove possibile, le cause della demenza e della malattia di Alzheimer.
** Lin et al: perdita dell'udito e declino cognitivo negli anziani (JAMA Intern Med. 2013 Feb 25; 173 (4): 293-9)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Come riporre lapparecchio acustico prima di andare a dormire (Agosto 2020).