Notizia

Bambini infetti da pericolosi germi intestinali


Un altro caso di infezione nel reparto neonato di Friburgo
Germi di nuovo nel reparto prematuro: come riporta l'agenzia di stampa "dpa", apparentemente si sono verificati nuovi casi di infezioni con un pericoloso germe intestinale del genere "Serratia" nell'unità di terapia intensiva neonatale del Centro medico universitario di Friburgo. Tuttavia, il numero di bambini colpiti e l'estensione della malattia non sono ancora noti, ha detto il messaggio. Una conferenza stampa del primo pomeriggio avrebbe fornito agli igienisti ospedalieri, ai medici di terapia intensiva e ai microbiologi ulteriori dettagli sul caso.

La serratia si verifica principalmente nell'intestino di esseri umani e animali
L'infezione da pericolosi batteri intestinali si è nuovamente verificata in un'unità di terapia intensiva neonatale. Secondo un rapporto del "dpa", tuttavia, è noto solo finora che è un batterio del genere "Serratia". Questi sono batteri della verga gram-negativi che appartengono alla famiglia degli enterobatteri. Si verificano principalmente nella flora intestinale dell'uomo e degli animali, ma anche nell'ambiente come nel suolo, nell'acqua o negli alimenti.

La serratia è generalmente innocua, ma l'agente patogeno può essere pericoloso nelle persone con un sistema immunitario indebolito e ad es. portare a un'infezione del tratto urinario, polmonite o sepsi (avvelenamento del sangue). Di conseguenza, rappresentano un grave problema, soprattutto nelle unità di terapia intensiva o nelle cliniche per bambini.

Il berlinese Charité ha riportato diverse infezioni da Serratia pochi mesi fa
Solo in primavera il germe Serratia marcescens è stato trovato nella clinica Charité di Berlino in quattro neonati, tutti sopravvissuti bene all'infezione. Già nel 2012, si è verificato un focolaio di agenti patogeni serpentini nel reparto prematuro dell'ospedale di Berlino. A quel tempo, 21 bambini sono stati colpiti e un bambino infetto è morto. Altre cliniche hanno anche riportato infezioni pericolose negli ultimi anni. Nel 2011, ad esempio, tre bambini prematuri sono morti nella clinica Bremen-Mitte a seguito dei cosiddetti adesivi ESBL resistenti agli antibiotici e un anno dopo ci sono stati altri due decessi per i germi ESBL nello stesso reparto. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Gastroenterologia: i medici, le prestazioni e la preparazione agli esami (Agosto 2020).