Notizia

La scarlattina aumenta in Europa e in Asia


La malattia ora è resistente agli antibiotici?
La scarlattina infantile è stata in gran parte sradicata nella maggior parte dei paesi europei da oltre un secolo. Tuttavia, negli ultimi cinque anni si sono verificati focolai della malattia in Europa e in Asia. Gli scienziati dell'Università del Queensland (UQ), in collaborazione con altre organizzazioni di ricerca, hanno utilizzato metodi di sequenziamento del genoma per determinare una connessione tra il riemergere della scarlattina e una maggiore resistenza degli organismi ai trattamenti antibiotici.

Il professore UQ Mark Walker ha dichiarato in una dichiarazione che diversi casi di scarlattina (streptococchi di gruppo A) sono stati osservati nel Regno Unito e in Asia. Nessun focolaio si è ancora verificato in Australia, ma negli ultimi cinque anni ci sono stati più di 5.000 casi di scarlattina a Hong Kong. Ciò corrisponde a un aumento di dieci volte della malattia nella regione. Nello stesso periodo, ci sono stati più di 100.000 focolai di malattie infettive in Cina. Uno scoppio della malattia nel Regno Unito ha provocato 12.000 casi di scarlattina dallo scorso anno. I risultati di uno studio internazionale su questo argomento sono stati presentati nei rapporti scientifici.

Le conseguenze della scarlattina uccidono ogni anno circa 500.000 persone
Le persone di diverse fasce d'età possono sviluppare la scarlattina. La malattia è particolarmente evidente nei bambini di età compresa tra i cinque e i dodici anni. L'infezione da streptococco di gruppo A causa spesso la comparsa di febbre, mal di testa, mal di gola, nausea ed eruzione cutanea rossa. Gli streptococchi di gruppo A provocano oltre 700 milioni di casi di infezioni superficiali, come infiammazione della faringe o infezioni batteriche della pelle. La malattia può anche portare a infezioni invasive, shock tossico, cardiopatia reumatica e glomerulonefrite da streptococco. Circa 500.000 persone muoiono ogni anno per tali complicazioni.

La scarlattina può causare danni permanenti al cuore
Il medico Dr. Nouri Zakour di UQ ha aggiunto che la scarlattina è altamente personalizzabile e variabile. La malattia potrebbe diventare più resistente ai trattamenti che di solito vengono utilizzati per i pazienti con disturbi respiratori. Le persone che non hanno avuto una reazione allergica alla penicillina possono continuare a beneficiare di questo tipo di trattamento. Dr. Zakour ha anche affermato che una ripresa della febbre scarlatta potrebbe innescare un potenziale aumento dei casi di cardiopatia reumatica. Ciò potrebbe causare ai malati un danno permanente ai loro cuori.

La scarlattina deve essere riconosciuta più rapidamente ed esaminata meglio
È importante una migliore gestione della malattia, hanno affermato il professor Walker e colleghi. Ciò consente ai medici di identificare più rapidamente i batteri associati alla scarlattina. Inoltre, i ricercatori hanno aggiunto che sarebbe possibile assegnare e identificare elementi che portano alla resistenza agli antibiotici. In questo modo è possibile monitorare anche la diffusione di ceppi di streptococco del gruppo A che causano la febbre. Il medico Dr. Zakour dell'UQ ha affermato che diversi fattori svolgono un ruolo importante nella diffusione della malattia. Le cause batteriche e la forza dell'immunità umana potrebbero avere un impatto notevole sulla diffusione. Al momento, non è ancora possibile determinare forze evolutive che potrebbero essere coinvolte nei recenti focolai. Secondo le conclusioni dei ricercatori, anche le variabili ambientali come la quantità di precipitazioni e la temperatura potrebbero influenzare la diffusione della scarlattina.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Screening per prevenire il tumore alla mammella, allutero e al colon: ecco come funziona (Agosto 2020).