Notizia

Vitamine: cosa rende il succo d'arancia più salutare delle arance fresche?


Il succo d'arancia è ancora più sano delle arance
Le arance sono considerate molto sane. Sono ricchi di vitamina C e altri ingredienti preziosi. Ricercatori tedeschi hanno ora scoperto in uno studio umano che il corpo umano può assorbire i nutrienti dal succo d'arancia pastorizzato molto meglio che dalla frutta fresca.

Succo più sano delle arance fresche
Le arance sono considerate molto salutari, tra l'altro a causa del loro alto contenuto di vitamina C, ma negli ultimi anni gli esperti hanno anche criticato il succo di frutta e hanno sottolineato che l'acido nel frutto può essere dannoso per lo smalto dei denti. Alcuni scienziati statunitensi hanno recentemente riferito che il succo d'arancia può aumentare il rischio di cancro della pelle. Tuttavia, la maggior parte degli esperti fa riferimento alle numerose vitamine e altri ingredienti sani che contiene. I ricercatori tedeschi sono ora riusciti a dimostrare in uno studio umano che il succo d'arancia è più sano delle arance stesse.

Gli ingredienti possono ridurre il rischio di malattie
Nel marzo 2015, alcuni scienziati dell'Università di Hohenheim hanno scoperto in uno studio con un modello in vitro in laboratorio che i nutrienti del succo d'arancia pastorizzato vengono assorbiti dall'organismo due volte più che dalla frutta fresca. Ora potevano confermare i loro risultati con uno studio umano. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista "Molecular Nutrition and Food Research", confutando così l'opinione di molti critici sul fatto che il succo d'arancia sia dannoso quanto la cola. Come dice un comunicato stampa, l'arancia è un vero deposito di nutrienti: oltre a un'elevata quantità di vitamina C, contiene anche una varietà di carotenoidi e flavonoidi.

Questi due nutrienti sono associati alla capacità di ridurre significativamente il rischio di alcuni tumori e malattie cardiovascolari. Come antiossidanti, proteggono le cellule del corpo da influenze ambientali dannose. Inoltre, a causa della loro attività di provitamina A, i carotenoidi svolgono un ruolo importante nella nostra dieta quotidiana.

Succo d'arancia nelle critiche
Con il richiamo del succo d'arancia, tuttavia, sembra un po 'diverso. Alcuni nutrizionisti lo vedono in modo critico, in particolare a causa del suo contenuto di zucchero naturale. Studente di dottorato Julian Aschoff e Prof. Dr. Reinhold Carle, presidente della Technology and Analytics of Plant Food dell'Università di Hohenheim, voleva sapere esattamente. In primavera, hanno pubblicato un'indagine utilizzando un modello in vitro che ha suggerito che il succo d'arancia è una fonte migliore di carotenoidi rispetto all'arancia stessa e che ora sono stati in grado di confermare questi risultati in uno studio sull'uomo con dodici soggetti.

Nessun alimento verde e rosso
Per prepararsi allo studio crossover randomizzato, in cui l'arancia o il succo d'arancia venivano consumati a caso, i partecipanti allo studio dovevano evitare completamente i carotenoidi per due settimane. Alimenti verdi e rossi come pomodori, carote o spinaci sono stati rimossi dal menu durante il cosiddetto "wash-out" e non è stato permesso di consumarli in modo che i carotenoidi immagazzinati nel corpo fossero lavati via. I soggetti hanno quindi ricevuto una colazione standardizzata con arance e una con succo d'arancia pastorizzato. Ci sono stati 14 giorni tra le due fasi del test. Dopo colazione, sono stati prelevati otto campioni di sangue dai partecipanti allo studio in poco meno di dieci ore e il contenuto di carotenoidi è stato quindi determinato.

Il doppio dei carotenoidi ingeriti
“Nello studio sull'uomo, la nostra ipotesi dallo studio in vitro è stata pienamente confermata. Il succo d'arancia è una fonte migliore di carotenoidi rispetto a un'arancia ", ha spiegato Julian Aschoff. "Nelle nostre indagini, siamo stati in grado di determinare che circa il doppio dei carotenoidi vengono ingeriti dal succo d'arancia pastorizzato rispetto a un'arancia disponibile in commercio." Secondo il prof. Reinhold Carle, titolare della cattedra di tecnologia e analisi dei cibi vegetali e iniziatore dello studio, ciò è dovuto al Produzione del succo: “Nella produzione del succo d'arancia, fibre come la pectina o la cellulosa sono parzialmente separate. Queste sostanze inibiscono l'assorbimento dei carotenoidi durante la digestione. L'arancia contiene più fibre indigeribili rispetto al succo, motivo per cui l'assorbimento dei carotenoidi dal frutto è notevolmente ridotto. "

La coerenza svolge un ruolo nell'apporto di nutrienti
Secondo Aschoff, la consistenza svolge anche un ruolo nell'assorbimento dei nutrienti: “Quando mastica un'arancia, il frutto non viene mai completamente schiacciato. Molte cellule rimangono intatte e includono i carotenoidi. Ciò rende più difficile il loro assorbimento e utilizzo. ”Inoltre, il succo d'arancia non contiene caffeina, che non è adatta ai bambini, o l'acido fosforico generalmente discutibile rispetto alla cola. Inoltre, rispetto alle bevande analcoliche, che includono la cola, il succo d'arancia di solito non viene bevuto per dissetarsi.

"Il consumo di frutta e verdura in Germania è molto al di sotto delle raccomandazioni della German Nutrition Society", hanno avvertito gli scienziati. “Quasi nessun consumatore ha il tempo di mangiare abbastanza verdura o frutta ogni giorno. Consumato con moderazione, un bicchiere con 200 ml al giorno, il succo d'arancia può contribuire a una dieta sana e fornirci i nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno. "(Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: I vantaggi di succo darancia (Agosto 2020).