Notizia

Deviazioni significative nella qualità del trattamento durante l'intervento chirurgico alla prostata


AOK: grandi differenze nella qualità del trattamento tra le cliniche
Relativamente molti uomini sviluppano il cancro alla prostata nel corso della loro vita e quindi hanno bisogno di un intervento chirurgico alla prostata. La qualità del trattamento può variare in modo significativo a seconda della clinica selezionata, riferisce l'AOK. L'aiuto è fornito dal navigatore dell'ospedale AOK, in cui le persone colpite possono trovare rapidamente e chiaramente un ospedale adatto. Tuttavia, i legislatori devono anche creare il quadro per il miglioramento della qualità del trattamento.

"Con il 26 percento dei nuovi casi, il cancro alla prostata è il tumore più comune negli uomini in Germania", ha detto l'AOK. Di conseguenza, i pazienti hanno spesso bisogno di un intervento chirurgico alla prostata. Tuttavia, quando si tratta della "qualità dei risultati del trattamento, il divario tra le cliniche è molto grande", ha continuato l'AOK. Le complicanze erano più del doppio comuni in alcuni ospedali rispetto alle migliori cliniche. Il navigatore ospedaliero AOK intende fornire una panoramica qui.

La scelta della clinica giusta è fondamentale
La valutazione della qualità del trattamento nel navigatore AOK si basa sulla cosiddetta "garanzia della qualità con dati di routine" (QSR) e sta per i metodi di trattamento della prostatectomia radicale, la rimozione della prostata per il cancro alla prostata, nonché per il trattamento operativo della sindrome prostatica benigna e benigna L'ingrandimento della prostata è disponibile. Le differenze di qualità tra le diverse cliniche da determinare qui sono molto discutibili e illustrano quanto sia importante scegliere l'ospedale giusto per gli interventi corrispondenti.

Le complicanze sono significativamente più comuni in alcune cliniche
Secondo l'AOK, ha valutato oltre 44.100 casi dal 2011 al 2013 da oltre 420 cliniche per la valutazione del trattamento chirurgico della sindrome della prostata benigna (BPS). Si è verificato un tasso di complicanze totali del 17,9 per cento, con complicanze come i nuovi interventi sulla prostata, l'uretra o l'uretere durante il ricovero o fino a un anno dopo, ma anche complicazioni generali come l'embolia polmonare o gli attacchi di cuore. Reclami contro lo svuotamento della vescica urinaria dopo un intervento chirurgico alla prostata, nonché l'incontinenza o l'impotenza non sono stati considerati perché non ci sono dati disponibili per questo, riferisce l'AOK. Secondo la compagnia di assicurazione sanitaria, un esame dettagliato della qualità del trattamento nelle cliniche ha mostrato che il tasso di complicanze nel miglior trimestre degli ospedali con un massimo del 13,2 percento di complicanze era significativamente inferiore rispetto al peggior trimestre delle cliniche (almeno il 22,5 percento dei pazienti colpiti) ).

Tasso di complicanze diverso Segni di effettive differenze di qualità
Anche con la prostatectomia radicale (RPE), l'AOK rileva enormi differenze nella qualità del trattamento nelle singole cliniche. La valutazione di 15.500 casi da 220 ospedali ha mostrato un tasso di complicanze totale del 19,3 per cento, sebbene il miglior trimestre delle cliniche abbia mostrato complicanze solo nel 12,6 per cento dei trattamenti, mentre il peggior trimestre ha avuto un tasso di complicanze di almeno il 27,4 per cento. Qui, i corsi di trattamento problematico erano più del doppio più comuni. Le diverse percentuali di complicanze sono un segno delle differenze di qualità effettivamente esistenti, riferisce l'AOK.

La frequenza regionale degli interventi varia ampiamente
Secondo l'AOK, ci sono anche notevoli differenze regionali nella frequenza degli interventi. Ad esempio, le operazioni del BPS sarebbero svolte più frequentemente nella Germania meridionale che nel nord. Confrontando il totale delle 96 regioni di pianificazione regionale in Germania, diventa chiaro che la chirurgia prostatica per BPS si verifica 2,7 volte più spesso nella regione con il tasso più alto rispetto alla regione con il tasso più basso, secondo l'AOK. La differenza è ancora più pronunciata con l'RPE. "Nella regione con il tasso più alto, l'intervento viene eseguito circa tre volte più spesso rispetto alla regione con il tasso più basso", sottolinea l'AOK. Qui, sembrano essere urgentemente richiesti standard uniformi per la selezione di metodi di trattamento adeguati. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Tecnica Endoscopica Holep con Laser ad Olmio per lIpertrofia Prostatica Benigna (Agosto 2020).