Notizia

Studi: piangere meglio i bambini piange cantando


I bambini che piangono possono essere confortati cantando
Quando il bambino piange, i genitori sviluppano metodi molto diversi per calmarsi. Il canto o la musica sono particolarmente efficaci, secondo un recente studio dell'Università di Montreal. Anche se non conoscono la lingua delle canzoni, i bambini sono rimasti in silenzio quando cantano il doppio rispetto a quando parlano comodamente, riferisce l'Università di Montreal. L'audizione suggerisce che le audizioni aiutano i bambini a sviluppare il loro autocontrollo emotivo.

"Molti studi hanno esaminato il modo in cui il canto e la parola influenzano l'attenzione dei bambini, ma volevamo sapere come influenzano l'autocontrollo emotivo di un bambino", spiega la prof.ssa Isabelle Peretz dell'Università di Montreal. L'autocontrollo emotivo nei bambini non è stato ancora sviluppato, ma l'audizione può apparentemente aiutare neonati e bambini a sviluppare questa capacità, riferisce il ricercatore in base ai risultati dello studio attuale. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista specializzata "Infanzia".

Anche i bambini vengono portati via dalla musica
La maggior parte delle persone può eccitarsi per la musica, con adulti e bambini più grandi che indicano il loro "take away" attraverso comportamenti come annuire la testa, battere le mani o suonare la batteria, spiegano gli scienziati. Tuttavia, i bambini piccoli non hanno le capacità fisiche e mentali necessarie per esprimere il loro entusiasmo in questo modo, ha spiegato Peretz. Uno degli obiettivi degli scienziati era quindi quello di determinare se i bambini avevano persino i prerequisiti mentali per l'entusiasmo della musica. I bambini si lasciano trasportare dalla musica, in modo che le capacità mentali siano ovviamente disponibili, riferisce il direttore dello studio. Nel secondo passaggio, i ricercatori hanno confrontato gli effetti calmanti del canto e della parola.

Al fine di garantire che la reazione dei bambini alla musica e non ad altri fattori come la voce della madre, il linguaggio familiare o ritmi familiari, i ricercatori hanno fatto eseguire a cantanti professionisti delle canzoni turche e il discorso è stato tenuto anche in turco. Quando si parlava, sono state testate sia la lingua del bambino sia la normale lingua adulta. I testi e le canzoni sono stati riprodotti dal nastro per evitare deviazioni individuali.

I bambini sono stati sistemati in una stanza tranquilla, i genitori hanno preso un bavaglino dietro di loro e l'esperimento è iniziato. "Anche quando i genitori erano nella stanza, le loro espressioni facciali non avevano alcun effetto sul bambino perché erano seduti dietro i bambini", afferma Marieve Corbeil dell'Università di Montreal.

Il canto mantiene i bambini rilassati
I ricercatori hanno riprodotto le registrazioni per i bambini fino a quando non hanno mostrato i primi segni di una "faccia che piange" (abbassando la fronte, tirando gli angoli della bocca di lato, aprendo la bocca e sollevando le guance). Questa è l'espressione facciale più comune nei bambini appena prima di piangere, riferisce l'Università di Montreal. Durante l'ascolto delle canzoni turche, i bambini sono rimasti calmi per una media di circa nove minuti, mentre il discorso - indipendentemente dal fatto che fosse un discorso da bambini o meno - ha impiegato solo la metà del tempo fino a quando i bambini hanno mostrato segni di "volto pianto". "Dimostrato, sottolinea Corbeil.

I bambini sono rimasti calmi per una media di poco più di quattro minuti nella lingua del bambino e poco meno di quattro minuti nella lingua degli adulti. "La mancanza di differenze significative tra i due tipi di discorso è stata una sorpresa per noi", ha continuato Marieve Corbeil.

Le madri dovrebbero cantare di più
In un gruppo di altri bambini, gli scienziati hanno esaminato gli effetti del canto e del parlare in un linguaggio e una voce familiari. Quando suona le registrazioni delle sue madri, l'effetto molto più rilassante del canto è confermato. "I nostri risultati lasciano pochi dubbi sull'efficacia del cantare canzoni per bambini al fine di mantenere la serenità per un lungo periodo di tempo", sottolinea il direttore dello studio Peretz.

I risultati sono importanti perché "Le madri, in particolare nei paesi industrializzati occidentali, parlano ai neonati piuttosto che cantare molto più spesso, e ai loro figli mancano le proprietà regolatorie emotive del canto." Il canto potrebbe essere particolarmente utile per i genitori i cui figli sono affetti da condizioni socio-economiche sfavorevoli o condizioni emotive difficili comunque, riportano i ricercatori. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Piccola Stella (Agosto 2020).