Notizia

La mancanza di sonno in molti casi provoca diabete e attacchi di cuore


Le persone con meno di sei ore di sonno sono più inclini alla sindrome metabolica
Nell'odierna società industrializzata, la privazione cronica del sonno sta diventando sempre più comune. Prove recenti hanno dimostrato che la privazione cronica del sonno è associata a esiti negativi sulla salute. Le persone che dormono meno di sei ore a notte hanno maggiori probabilità di sviluppare diabete e malattie cardiache. Inoltre, il rischio di avere un ictus aumenta se il sonno notturno è troppo breve.

I "dormienti corti" sviluppano più spesso malattie croniche potenzialmente letali
Il sonno insufficiente è la ragione di molti problemi di salute come glicemia alta, colesterolo alto, ipertensione e quantità eccessive di grassi nel sangue. La combinazione di tali fattori di rischio è nota come sindrome metabolica. I cosiddetti "dormienti corti" potrebbero in seguito sviluppare malattie potenzialmente letali e croniche a seguito della sindrome, ha avvertito l'autore principale del nuovo studio, il dott. Jang Young Kim della "Yonsei University" sudcoreana.

Relazione tra tempo di sonno totale e sindrome metabolica
Dr. Jang Young Kim e il suo team della "Yonsei University" in Corea del Sud hanno fornito assistenza medica a 2.579 adulti per più di due anni nel loro studio. Hanno esaminato la relazione tra la durata totale del sonno e l'insorgenza della sindrome metabolica. I partecipanti avevano un'età compresa tra 40 e 70 anni e non erano affetti dalla sindrome metabolica all'inizio dello studio.

I medici hanno registrato la durata totale del sonno dei soggetti sottoposti a test per notte. Si è scoperto che le persone che dormono meno di sei ore durante la notte hanno il 41% in più di probabilità di sviluppare la sindrome metabolica rispetto alle persone che dormono da sei a otto ore di riposo durante la notte.

Dopo circa due anni e mezzo, 560 persone avevano sviluppato una sindrome metabolica. Ciò corrisponde al 22 percento di tutti i partecipanti. Il sonno troppo breve è anche associato ad un aumento del rischio di glicemia alta e di grasso in eccesso della pancia di circa il 30 percento. Le persone che dormono troppo poco hanno anche il 56 percento in più di probabilità di avere la pressione alta.

Le persone dovrebbero pianificare il tempo per i periodi di riposo durante il giorno
Dr. Kristen Knutson, ricercatrice del sonno presso l'Università di Chicago, ha dichiarato all'agenzia di stampa Reuters che i risultati sono coerenti con studi precedenti. Questi studi hanno trovato una connessione tra durata del sonno, malattie cardiovascolari e sindrome metabolica. Il vantaggio delle nuove indagini è che si tratta di uno studio prospettico che associa direttamente il sonno corto allo sviluppo della sindrome metabolica. È importante che la lunghezza del sonno sia stata misurata prima che la malattia esplodesse nell'uomo, ha spiegato il medico americano.

Al fine di evitare gli effetti negativi di un sonno insufficiente, è importante che le persone osservino da vicino la loro routine quotidiana. Tutti dovrebbero assicurarsi che ci sia abbastanza tempo per riposare nel proprio programma personale. Alcuni punti della routine quotidiana, come il lavoro, la scuola o la cura dei bambini, non possono essere cambiati, ma altre attività come guardare la TV potrebbero essere sostituite da periodi di riposo, secondo il ricercatore Dr. Knutson continua. Non è ancora noto se gli effetti di un sonno insufficiente possano essere invertiti. Uno stile di vita sano che include abbastanza sonno, un'alimentazione sana e abbastanza esercizio fisico avrebbe un effetto positivo sulla salute umana, ha aggiunto il medico.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Accumuli cellulari di lipidi e proteine (Agosto 2020).