Notizia

Referendum sulla cannabis in Baviera: "Il ministro degli interni passa le responsabilità"


La Bavarian Cannabis Association è rilassata riguardo alla decisione del Ministero degli Interni bavarese di respingere il referendum "Sì, per legalizzare la cannabis come materia prima, medicina e stimolante". "Il ministro degli Interni Joachim Herrmann (CSU) sposta la spiacevole responsabilità ai giudici costituzionali", ha ribattuto Wenzel Cerveny 54). "Siamo lieti che la Corte costituzionale debba decidere sulla domanda di ammissione entro tre mesi e chiarire il carattere legale del Narcotics Act (BtMG)." La Cannabis Association Bavaria aveva presentato 27.033 firme valide l'11 settembre 2015.

Secondo il Ministero dell'Interno, lo Stato libero di Baviera non ha la competenza legislativa richiesta per emanare una legge bavarese sulla canapa (BHanfG) che non può essere conciliata con la legge federale. In linea di principio, secondo l'articolo 31 della Legge fondamentale, la legge federale viola la legge statale, ha affermato Wenzel Cerveny. Secondo l'opinione dell'associazione della cannabis, tuttavia, non è stato chiarito quale carattere legale abbia il BtMG, sia in conformità che in contrasto con la competenza.

Per sua stessa natura, il BtMG è un "atto di responsabilizzazione" che autorizza il governo federale o il ministero della sanità federale a raggruppare le sostanze più o meno arbitrariamente negli allegati da 1 a 3 del BtMG senza che il Bundestag sia il legislatore effettivo che deve accettarlo (§1 ( 2) BtmG).

Competenza legislativa degli stati federali
È interessante notare che, secondo Wenzel Cerveny, l'intero Narcotics Act non regola esplicitamente se e come le sostanze dovrebbero o possano mai essere rimosse da una delle piante. In linea di principio, un decreto del Ministero della sanità federale, che viene semplicemente ripetuto ogni anno, potrebbe essere sufficiente. Tuttavia, per un "raggruppamento" permanente di una sostanza negli allegati del Narcotics Act, è richiesta l'approvazione del Consiglio federale e l'Associazione Cannabis valuta quindi la competenza legislativa degli Stati federali (Bundesrat) più di quella del Bundestag.

Wenzel Cerveny vede confermata la competenza del Paese nel precedente atteggiamento del parlamento di stato bavarese in termini di "cannabis". Finora, tutte le petizioni per la legalizzazione (inclusa la petizione dell'associazione di cannabis del 3 febbraio 2014, numero di file: VF.0075.17) sono state accettate e correttamente elaborate dal parlamento statale. Finora il parlamento statale non ha respinto le petizioni con riferimento alla "non giurisdizione".

Ferro caldo dal tavolo del segretario domestico
Valutata politicamente, la decisione di Wenzel Cerveny da parte del Ministero degli Interni conferma la severa linea di proibizione del governo statale della CSU. "Joachim Herrmann ha un ferro caldo dal tavolo." Tuttavia, Wenzel Cerveny vede parallelismi con il referendum per abolire le tasse universitarie. Il ministero degli Interni era sicuro al 100%, ma era stato incaricato diversamente dalla Corte costituzionale. Il referendum è stato approvato ed eseguito con successo e le tasse universitarie sono state quindi abolite.

Informazioni sulla Cannabis Association Bavaria
La Cannabis Association Bavaria (CVB) è stata fondata nella primavera del 2014 da Vaclav Wenzel Cerveny (54). L'associazione è l'organizzazione ombrello di 14 club sociali di cannabis (CSC), che sono stati fondati in tutta la Baviera con almeno dieci membri ciascuno. Nel 2014 l'associazione ha avviato il referendum bavarese "Sì alla cannabis" e ha tenuto la prima fiera tedesca "CannabisXXL" dal 10 al 12 luglio 2015.

Lo scopo dell'associazione è, oltre al beneficio medico, quello di dimostrare soprattutto la versatilità della canapa del prodotto naturale. Presenta questa diversità nel negozio di canapa biologica dell'associazione in Morassistrasse 4, 80469 Monaco.

La canapa è sempre stata una materia prima importante per l'umanità. L'impianto fornisce una vasta gamma di prodotti ed è stato a casa in Europa per migliaia di anni. La canapa è stata venerata come pianta sacra in molte culture antiche a causa dei suoi diversi usi e delle sue proprietà che muovono lo spirito. La canapa è tre volte più produttiva del cotone e fornisce fibre naturali più resistenti allo strappo. Poiché i prodotti chimici nocivi non vengono utilizzati nella coltivazione, raccolta e lavorazione, i tessuti di canapa non sono tossici sulla pelle. I semi di canapa erano l'alimento base per l'uomo e gli animali in molte aree del mondo. Secondo il CVB, questa pianta fornisce tutto ciò di cui gli esseri umani hanno bisogno per sopravvivere.

Il fondatore Vaclav Cerveny è stato un ristoratore indipendente per 25 anni prima che il Non-Smoking Protection Act lo portasse in un'esigenza esistenziale. La sua fraternizzazione con altri ristoratori portò al ritiro della licenza. Nel corso della sua lotta per i club di fumatori, ha anche fatto una campagna per la legalizzazione della cannabis. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: I 6 referendum radicali Cambiamo Noi (Agosto 2020).