Notizia

Cosa fare se i tuoi occhi pruriscono e bruciano


Secco o correnti d'aria, lunghe ore al computer o guardare la TV - tutte queste cose possono portare a secchezza degli occhi, nota anche come sindrome di Sicca o cheratocongiuntivite secca. Perché se ti siedi a lungo sullo schermo, ad esempio, a volte ti dimentichi di battere le palpebre. Di solito apriamo e chiudiamo la palpebra fino a 15 volte al minuto. Con concentrazione, tuttavia, questa automazione viene rapidamente dimenticata. Ma non solo la "sindrome dell'occhio dell'ufficio" porta a bruciore, prurito o uno sguardo velato.

Un liquido lacrimale insufficiente significa che l'occhio non è più inumidito correttamente con il fluido. La cornea non è più ben protetta, la superficie diventa secca, bruciante, pruriginosa e può diventare rossa. I pazienti hanno spesso una sensazione di corpo estraneo. Ciò può essere causato da influenze esterne come polline, fumo di sigaretta, scarico dell'auto, aria secca, aria condizionata, lavoro troppo a lungo sul computer o farmaci come beta-bloccanti, pillola o cortisone - ma anche persone che soffrono di diabete o artrite reumatoide, hanno disturbi alla tiroide o con chi Se hai una malattia della ghiandola lacrimale, l'occhio potrebbe essere secco.

Applicare colliri e gel
Per gli occhi asciutti, i sostituti lacrimali sotto forma di colliri e unguenti aiutano a fornire all'occhio secco temporaneo un fluido sufficiente. "Cosa dovrebbe essere usato e per quanto tempo è meglio discuterne individualmente con il medico", spiega il presidente della Camera. Fondamentalmente, un sostituto lacrimale assicura che il liquido lacrimale mancante sia integrato o che una composizione errata sia compensata. L'umidificazione dovrebbe essere il più intensa e sostenibile possibile, motivo per cui è richiesta un'elevata capacità di legame dell'acqua. Inoltre, per una "adesione" a lungo termine è necessaria una maggiore viscosità, che è particolarmente importante nel caso di forme più pesanti. "La regola più importante prima dell'uso: lavarsi le mani", consiglia Klämbt. "I prodotti oftalmici topici applicati localmente devono sempre essere usati in modo strettamente igienico per garantire un miglioramento." Inoltre, la punta sterile a goccia non deve toccare l'occhio o le aree circostanti. Buono anche a sapersi: unguenti e gel per gli occhi possono portare a compromissione a breve termine delle prestazioni visive. Pertanto, questi preparati sono adatti per l'uso poco prima di andare a letto.

I colliri devono essere sempre usati correttamente per ottenere il massimo effetto. Scalda il flacone contagocce in mano. Se necessario, mettiti di fronte a uno specchio. Aprire entrambi gli occhi, spingere leggermente la palpebra inferiore verso il basso con l'indice di una mano e guardare in alto. Quindi tenere la punta del gocciolamento in verticale e drenare il più vicino possibile sul sacco congiuntivale aperto. Quando la goccia si è diffusa sufficientemente, lascia andare la palpebra inferiore, chiudi lentamente entrambi gli occhi e, se possibile, tienili chiusi per un minuto o due.
Con gel o unguenti, la manipolazione non è così facile. Il tubo deve essere maneggiato proprio come le gocce in termini di igiene e temperatura. La persona interessata dovrebbe provare a mettere un filo lungo circa cinque millimetri direttamente nel sacco congiuntivale dopo che è stato aperto. Funziona meglio davanti allo specchio. La manica dell'applicazione è guidata dall'angolo interno dell'occhio all'angolo esterno. Dopodiché, è consigliabile chiudere gli occhi per un po 'in modo che il gel o l'unguento possano distribuirsi in modo ottimale.

Prevenzione e auto-aiuto
Se soffri di secchezza degli occhi più spesso, ci sono diverse cose che puoi fare per stimolare le lacrime. Bere abbastanza - almeno due litri - e proteggere l'occhio da correnti d'aria o luce solare eccessiva. Per aumentare l'umidità negli ambienti, è possibile posizionare ciotole con acqua, panni umidi possono essere appesi al riscaldamento o si possono installare direttamente umidificatori. L'assorbimento di più acidi grassi omega-3 (oli di pesce, alghe, oli vegetali) può anche favorire la formazione naturale delle lacrime. I portatori di lenti a contatto interessate potrebbero voler provare altri prodotti per la cura o utilizzare invece gli occhiali. Il trucco può anche irritare gli occhi e provocare infiammazione. "Chiunque non sia sicuro dovrebbe discuterne con il proprio medico o farmacista", ha affermato Klämbt. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Questi 7 sintomi possono indicare che il tuo fegato è pieno di tossine (Agosto 2020).