Notizia

La pressione sanguigna notturna mostra evidenza di rischio di diabete


Durante il sonno, non solo la frequenza cardiaca diminuisce, ma anche la pressione sistolica dovrebbe scendere di almeno il 10% a 120/70 mmHg, se possibile. Tuttavia, le persone con diabete sembrano avere una pressione arteriosa costante durante la notte. Ciò potrebbe aiutare a identificare precocemente il diabete di tipo 2.

Ciò è ora suggerito da uno studio condotto da scienziati spagnoli con 2.656 uomini e donne. I ricercatori hanno registrato la pressione sanguigna dei pazienti con una misurazione ambulatoriale a lungo termine di 48 ore almeno una volta all'anno per quasi sei anni. Al basale, i partecipanti avevano in media 50,6 anni e avevano una pressione sanguigna da normale a alta.

Un totale di 190 soggetti testati hanno sviluppato il diabete di tipo 2 per un periodo di quasi sei anni. Il rischio di diabete era inferiore nei soggetti la cui pressione arteriosa sistolica diminuiva in modo misurabile durante la notte, vale a dire del 30%.

Ipotensivo prima di dormire
E i ricercatori hanno osservato un altro effetto. Coloro che hanno già trattato la loro pressione alta con i farmaci e l'hanno presa prima di andare a letto hanno ridotto il rischio di diabete del 43% rispetto ai pazienti che hanno ingerito i farmaci antiipertensivi durante il giorno. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Cosa MANGIARE PRIMA DI ANDARE A DORMIRE Se Si Soffre Di GLICEMIA ALTA (Agosto 2020).