Nascondi AdSense

L'esibizionismo fa parte dell'allenamento sportivo


Competizione di allenamento: una sorta di "esibizionismo" nello sport
Magra e in forma in un tempo molto breve: questo non solo è stato promesso per molto tempo, ma anche recentemente alcuni programmi di formazione su Internet. Nei social network, le sfide sportive incoraggiano le persone a rimettersi in forma in modo rapido ed efficace. Questo "esibizionismo", in cui altri seguono come i glutei si restringono e la pancia si restringe, sembra incoraggiare alcune persone a esercitare.

Le competizioni incoraggiano la sudorazione collettiva
"In forma e snella in quattro settimane": questo è il modo in cui i consigli sono stati pubblicizzati per anni, dando consigli su come perdere peso e rimettersi in forma. La tendenza sta diventando sempre più popolare sui social network. Le cosiddette sfide sportive incoraggiano la sudorazione collettiva. Alcuni pensano che tali competizioni siano un passatempo efficace, per altri è un clamore superfluo. Il fatto è che la tendenza verso una migliore forma fisica è in atto da molto tempo in questo paese. L'industria del fitness in Germania è in forte espansione.

13 volte più prestazioni in 30 giorni
L'agenzia di stampa dpa riporta in un rapporto attuale tali concorsi su Internet. Quindi la "Plank Challenge" ha annunciato un obiettivo dal suono utopico: 13 volte più prestazioni dovrebbero essere raggiunte in soli 30 giorni. L'evento di Facebook ha incoraggiato diverse migliaia di persone a partecipare. La plancia (supporto dell'avambraccio tradotto) è una faccenda faticosa in cui tieni il corpo sollevato da terra. La schiena è distesa, il peso si trova sugli avambracci e sulle dita dei piedi. Il risultato è che tira ovunque: nello stomaco, nella parte posteriore, nella parte superiore delle braccia. Il primo giorno, i partecipanti dovrebbero tenere la tavola per 20 secondi. Il requisito è aumentato ogni giorno fino a quando 270 secondi di supporto dell'avambraccio sono stati presi di mira alla fine della sfida, durata 30 giorni.

Grandi cambiamenti in breve tempo
La novità di queste sfide sportive è che si svolgono sui social network. Per alcune persone sembra essere un'ulteriore motivazione se possono mostrare le loro sessioni di allenamento ad altri video. Altri criticano questa forma di "esibizionismo". Grandi cambiamenti fisici in breve tempo sono stati promessi anche prima delle competizioni su Internet, ad esempio nei libri di consulenza o negli annunci pubblicitari permanenti. Poi fu detto: "Pancia ferma in un solo mese" o "In sole otto settimane a una figura da spiaggia". L'insegnante di danza Detlef Soost è attualmente promettente: "Ti faccio sexy". Come dice il rapporto Dpa, con il suo "10 settimane BodyChange" si perderebbero 20 chili in dieci settimane.

Le inibizioni prima dello sport sono ridotte
È discutibile se tali attività sportive temporanee siano efficaci o superflue. "Possono essere fantastici se li usi correttamente", afferma Christine Graf, professore di movimento e neuroscienze presso la German Sport University di Colonia. Rendono i progressi più visibili e ti viene chiesto di controllare le tue prestazioni ogni giorno. Tuttavia, gli obiettivi della sfida dovrebbero essere realistici. "Quindi dovrebbe essere selezionata la sfida giusta e il successo inizia lì." Hildegard Rebsch ritiene che il lasso di tempo gestibile riduca le inibizioni prima dello sport. L'istruttore di fitness e l'insegnante di yoga hanno scritto nel suo libro “Belly, Legs, Butt & Arms. La sfida del corpo di 30 giorni “Delineato 15 brevi programmi di allenamento, ciascuno con 4-6 esercizi, che dovrebbero portare il corpo in una forma migliore in un mese. Lei gestisce una palestra con suo marito. "Chiunque sia costantemente in movimento o abbia poco tempo mi ha spesso chiesto: cosa posso fare rapidamente a casa o in un hotel?", Ha detto l'allenatore.

Ingresso nel mondo dello sport
Il suo libro è anche una delle risposte alla domanda per la quale questo tipo di sport ha senso. In linea di principio, c'è qualcosa per tutti: le persone sportive affrontano una sfida a tempo limitato come un cambiamento rispetto alle loro attività quotidiane e le persone senza un background sportivo possono trovare la loro strada nel mondo dello sport, afferma Rebsch. Oliver Stoll, professore di psicologia dello sport all'Università di Halle-Wittenberg, ritiene che sia “possibile” che le attività sportive brevi portino a una routine sportiva a lungo termine. “Può darsi che questo calcio ti dia divertimento negli sport. E il divertimento è un importante motivatore. ”Ma è importante“ sviluppare una spinta interiore ”.

"Coraggio all'esibizionismo"
"Lo sport ha un effetto duraturo solo dopo tre mesi con due o tre unità alla settimana", afferma la psicologa dello sport. "Quindi c'è un atteggiamento più positivo nei confronti del corpo, sei di umore migliore." Le attività per un periodo di tempo più breve sono solo un "lampo di pan". "Devi sentire che stai facendo qualcosa per te stesso con questo sport", afferma Rebsch. Sfide come la "Plank Challenge" incoraggiano i partecipanti a condividere i loro progressi sui social network. "Chiunque partecipi a un concorso su Facebook deve essere consapevole di subire una certa pressione", avverte Graf. Stoll ritiene che ci voglia coraggio per esibire: "Se succede pubblicamente, i fallimenti permanenti possono essere problematici e, in casi estremi, portare a stati depressivi".

Fermati quando fa male
Oppure vuoi sempre ottenere di più. Ma troppo esercizio fisico può danneggiare la salute. Inoltre, nessuno corregge i partecipanti a tali sfide sportive se eseguono gli esercizi in modo errato. Di solito lavorano da soli. "Questo è un problema", afferma Graf. Un'importante regola di base è: fermati quando fa male. "Inoltre, l'ambito di esercizio richiesto dovrebbe, in caso di dubbio, essere adattato alle prestazioni individuali." Tale correzione può essere fatta verso l'alto o verso il basso: se sei in forma, probabilmente non ti dispiacerà 20 secondi di supporto dell'avambraccio. Per lo sportivo, può essere una sfida iniziare con 60 secondi e aumentare da lì. Ma secondo Rebsch, dovresti conoscere i tuoi limiti: "Chiunque nota dopo 7 ripetizioni su 15 dell'esercizio che non è più possibile dovrebbe ascoltare il proprio corpo - e correggere i propri obiettivi verso il basso." (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Quanto tempo tra il Pranzo e lAllenamento in Palestra (Agosto 2020).