Notizia

Ametropia: procedura LASIK, Femto o Smile a confronto


Più della metà dei tedeschi ha bisogno di ausili visivi per poter vedere chiaramente. Oltre agli aiuti convenzionali come occhiali e lenti a contatto, sempre più persone stanno optando per una correzione operativa della loro ametropia. Circa 125.000 procedure vengono eseguite dai chirurghi oculisti in Germania ogni anno. Ma per molti, il mercato è confuso. Buone cliniche e pratiche possono ancora essere riconosciute dal sigillo di qualità “LASIK-TÜV”, che TÜV Süd assegna dopo l'esame approfondito dei risultati dell'operazione. Ma ci sono anche diverse procedure: LASIK, Femto-LASIK e la procedura Smile. Dr. Robert Löblich, direttore medico di chirurgia refrattiva e chirurgo certificato TÜV presso la Artemis Eye Clinic di Francoforte, spiega quale procedura è adatta.

LASIK - procedura con la massima esperienza
Oggi la correzione dell'ametropia con il laser è considerata molto sicura. Il metodo è scientificamente riconosciuto e corregge la miopia fino a meno dieci, la miopia fino a tre e l'astigmatismo fino a circa meno cinque diottrie. Con il LASIK convenzionale, uno strato sottile di wafer della cornea viene prima tagliato con un coltello in microfine. "Questo strato, chiamato anche lembo, è ripiegato e la superficie interna della cornea che è diventata libera viene trattata con un laser a luce fredda con eccimeri", afferma il Dr. Robert Löblich. E così a lungo fino a quando il potere rifrattivo nell'occhio cambia in modo ottimale e l'ametropia viene così eliminata. Quindi piegato all'indietro, il lembo si assorbe e funge da intonaco del corpo. "LASIK è stato approvato in Germania dal 1990 ed è quindi la procedura con più esperienza", afferma il Dr. Lodevole.

Femto-LASIK - oggi il metodo di scelta
Un ulteriore sviluppo, il cosiddetto Femto-LASIK, è stato autorizzato anche in Germania dal 2005. Con questa forma LASIK, la copertura corneale necessaria non viene creata con un taglio meccanico, ma con il laser Femto. Da un lato, il taglio è molto preciso, dall'altro i medici creano alette molto uniformi e sottili. Per i pazienti, questo significa maggiore sicurezza e protezione del tessuto. Questo rende possibile LASIK anche con miopia forte e cornee sottili. Questo nuovo sviluppo ha reso il processo già sicuro ancora più sicuro negli ultimi anni. "Femto-LASIK è ora il metodo di scelta per correggere l'ametropia", aggiunge il dott. Lodevole. "Con un dispositivo LASIK di ultima generazione otteniamo risultati molto affidabili e nel 95 percento di tutti i trattamenti una precisione target di +/- 0,5 diottrie."

Processo di sorriso: metodo del futuro?
Un nuovo metodo, il cosiddetto metodo del sorriso, è in uso da circa tre anni. Qui il laser ad eccimeri viene completamente eliminato e il laser Femto viene utilizzato per modellare una fetta sottile attraverso due tagli all'interno della cornea. Questo viene quindi rimosso da un taglio, per cui l'apertura nella cornea è più piccola rispetto al lembo LASIK. Tuttavia, Femto-LASIK non ha bisogno di rifuggire dal confronto con il nuovo metodo del sorriso. Sebbene l'effetto del sorriso a volte riduca l'abbagliamento al crepuscolo, il metodo precedente sarebbe più preciso e più maturo. "A nostro avviso, Femto-LASIK ha un vantaggio tecnico rispetto al nuovo processo per alcuni anni", afferma il dott. La conclusione di Löblich. "La prevedibilità dei risultati con il metodo del sorriso è all'incirca la stessa di LASIK dieci anni fa." Mancano ancora risultati a lungo termine. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Simonettes PRK Story with Dr. David Lane at LCC (Agosto 2020).