Notizia

Le stagioni buie possono portare rapidamente a carenza di vitamina D.


Il tempo cupo porta alla depressione in molte persone
Se in autunno è buio e nuvoloso, questo crea rapidamente un umore depresso per molti. Il clima grigio è spesso particolarmente duro per gli anziani, il che può portare a sbalzi d'umore o persino a episodi depressivi. In questo caso, gli anziani dovrebbero fare controllare dal medico se c'è carenza di vitamina D.

Gli anziani spesso non ricevono abbastanza luce solare in autunno e in inverno
Nuvole scure, vista nuvolosa e pioggia fredda: il tempo in autunno e in inverno colpisce il cuore di molte persone. "Dalla ricerca sulla depressione è noto che ci sono anche depressioni stagionali", spiega Frieder R. Lang in un'intervista con l'agenzia di stampa "dpa". Ciò riguarda in particolare le persone anziane, poiché spesso ricevono troppo poca luce solare durante la stagione buia. "Dalla ricerca medica sappiamo che la pelle assorbe meno bene la luce del giorno in età avanzata", ha continuato il professore di psicogerontologia all'Università di Erlangen-Norimberga.

Nessuna assunzione di integratori alimentari "da soli"
La mancanza di luce può portare a una carenza di vitamina D, che può scatenare sintomi simili alla depressione. Tipici per la cosiddetta "depressione invernale" sono ad es. affaticamento cronico, disturbi del sonno, depressione, difficoltà di concentrazione e apatia. Di conseguenza, in caso di sbalzi d'umore e stanchezza in inverno, "è consigliabile che un medico ti controlli per la carenza di vitamina D", afferma il professor Frieder R. Lang.
Se si verifica effettivamente una carenza, è consigliabile consultare il medico in merito ai necessari ulteriori passi: d'altra parte, si dovrebbe evitare l'assunzione di integratori alimentari "da soli", avverte l'esperto. Perché non è ancora "chiaro quali conseguenze abbia un sovradosaggio".

Lavanda e bergamotto come rimedi domestici naturali per la depressione invernale
In alcuni casi ad es. la terapia della luce può essere utile per compensare la mancanza di luce. Un altro rimedio casalingo efficace per la depressione invernale è il tè all'erba di San Giovanni, in alternativa le farmacie offrono una gamma di preparati già pronti per l'erba di San Giovanni come Succo o compresse freschi. Un olio aromatico ad es. nell'acqua del bagno può avere un effetto positivo sul tuo umore. La lavanda in particolare si è dimostrata qui, inoltre, ad es. Bergamotto, verbena o palissandro hanno un effetto molto benefico.

Poiché la vitamina D può essere prodotta dal corpo stesso attraverso la luce solare, alcuni giorni di vacanza nei paesi del sud possono anche aiutare a "alleggerire" l'umore. "Molti ne traggono beneficio quando prendono un po 'di luce a febbraio o all'inizio di marzo", afferma il prof. Lang. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: 14 sintomi da carenza di vitamina D (Agosto 2020).