Notizia

Il premio Nobel per la medicina 2015 è stato assegnato a tre ricercatori provenienti da tre diversi paesi


Premio Nobel per la medicina per la ricerca sulla malaria e sulle infezioni da parassiti
Il premio Nobel per la medicina di quest'anno va a tre ricercatori provenienti da Irlanda, Giappone e Cina. Gli scienziati sono stati onorati per la ricerca di malaria, cecità fluviale ed elefantiasi. Il suo lavoro ha contribuito a nuove terapie contro tali infezioni da parassiti.

Tre ricercatori condividono il premio Nobel per la medicina
Il premio Nobel per la medicina 2015 va a tre scienziati per la ricerca sulla malaria, la cecità fluviale e l'elefantiasi. Come annunciato lunedì dall'Assemblea del Nobel al Karolinska Institute di Stoccolma, metà riceverà il cinese Youyou Tu e la seconda metà sarà condivisa tra William C. Campbell, nato in Irlanda, e il giapponese Satoshi Omura. Il premio verrà consegnato a Stoccolma il 10 dicembre. L'ultima volta che un tedesco ha ricevuto il premio Nobel per la medicina è stato nel 2013 lo scienziato cellulare Thomas Südhof, nato a Gottinga. In Germania, è stato riportato solo di recente su di lui: in un'intervista, ha discusso che gli smartphone e le lunghe ore di lavoro sono responsabili dello stress e che è meglio spegnere.

Ingrediente attivo dalla pianta medicinale Artemisia
Come riporta la "Süddeutsche Zeitung" (SZ) sul suo portale Internet, il farmacista cinese Youyou Tu ha aperto la strada all'attuale farmaco contro la malaria Artemisinina. Anni fa, il suo team è riuscito a estrarre il principio attivo cruciale dalla pianta medicinale Artemisia annua. Ciò ha portato a nuovi farmaci che hanno sostituito il principio attivo clorochina precedentemente predominante, a cui i parassiti della malaria erano diventati resistenti. Tuttavia, ora ci sono agenti patogeni resistenti nel sud-est asiatico contro il nuovo principio attivo. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) consiglia pertanto che i pazienti affetti da malaria non debbano più essere trattati solo con l'artemisinina, ma che dovrebbero essere utilizzati prodotti combinati. Secondo l'OMS, ci sono quasi 200 milioni di infezioni da malaria in tutto il mondo ogni anno. Tu è la dodicesima donna a ricevere il premio Nobel per la medicina.

Medicinali per malattie parassitarie
L'irlandese Campbell e la giapponese Omura hanno scoperto la avermectina farmacologica, il cui ulteriore sviluppo è stato utilizzato per ottenere agenti efficaci contro la cecità fluviale (oncocercosi) e l'elefantiasi. Ma anche i farmaci per altre malattie parassitarie si basano su questo principio attivo. Secondo le stime, da 20 a 40 milioni di persone nel mondo sono colpite dalla cecità fluviale. La malattia del verme è particolarmente comune nelle regioni tropicali dell'Africa e dell'America. Nella maggior parte dei casi, nelle persone infette si verifica un'infezione della cornea. L'occhio può essere danneggiato così tanto che si verifica la cecità. L'elefantiasi si manifesta come un doloroso gonfiore estremo delle estremità. In tutto il mondo sono colpite oltre 100 milioni di persone e la maggior parte soffre anche di stigmatizzazione.

Il montepremi è destinato a garantire la "stabilità finanziaria"
L'anno scorso, il premio Nobel per la medicina per un sistema di navigazione è stato assegnato a scienziati degli Stati Uniti e della Norvegia. Il premio è stato assegnato per la scoperta di un "GPS interno" nel cervello che consente alle persone di "orientarsi nello spazio". Il premio in denaro per i premi Nobel, che sono stati assegnati dal 1901, è di otto milioni di corone svedesi (circa 878.000 euro) al fine di garantire "stabilità finanziaria permanente". Il premio Nobel per la fisica e la chimica verrà assegnato nei prossimi giorni. Secondo la tradizione, la cerimonia si svolgerà il 10 dicembre, anniversario della morte del donatore di prezzi Alfred Nobel. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Il Nobel per la medicina 2018 a James P. Allison e Tasuku Honjo Lannuncio dei vincitori (Agosto 2020).