Notizia

Accusa dopo intervento chirurgico fatale di routine


Medico accusato di fatale chirurgia del disco intervertebrale
Anche con operazioni apparentemente innocue, a volte possono verificarsi gravi complicazioni, che nel peggiore dei casi causano la morte del paziente. Successivamente, c'è spesso una disputa tra i medici curanti e il lutto su possibili errori nel trattamento. Può essere estremamente difficile dimostrare la colpa o l'innocenza da parte dei professionisti medici. Ora è stato avviato un processo presso il tribunale regionale di Francoforte in cui uno specialista di 54 anni in neurochirurgia deve rispondere per la morte di un paziente.

Dopo che il dottore aveva operato con la madre di due bambini di 34 anni a causa di un'ernia del disco, morì inaspettatamente nell'ospedale di Francoforte. L'accusa ha sostenuto che la morte del paziente avrebbe potuto essere evitata da adeguate cure di follow-up e monitoraggio. Il medico è accusato di omicidio colposo a causa della sua omissione, riferisce l'agenzia di stampa "dpa" dall'inizio del processo lunedì.

Arteria principale ferita durante l'intervento chirurgico
Durante il presunto intervento di routine, apparentemente un'arteria principale è stata ferita, il che ha provocato sanguinamento interno, che è stato notato solo quando la donna si è lamentata della mancanza di respiro e del dolore al petto, secondo il "dpa". Successivamente il paziente è morto durante l'operazione di emergenza. Il medico accusato ha dichiarato, secondo l'agenzia di stampa, che il paziente è stato riportato in sala operatoria immediatamente dopo la comparsa dei sintomi. Dopo aver chiamato l'infermiera, andò direttamente da lei e chiamò altri specialisti.

Aftercare trascurato nel paziente?
Tuttavia, l'accusa basa il suo ragionamento su un'opinione che conclude che l'assistenza post-terapia era insufficiente. Lo specialista in neurochirurgia ha trascurato un'adeguata assistenza di follow-up per il paziente, secondo l'accusa nella direzione del medico. Il giudice presiedente è anche citato dal "dpa" in quanto il giudice presiedente afferma che la donna è stata giudicata erroneamente da un collega dell'accusato nel confondere la vera causa delle sue lamentele. Al fine di chiarire fino a che punto il medico sia effettivamente responsabile della morte del paziente, sono stati programmati altri sei appuntamenti di prova. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Aterosclerosi, sintomi, diagnosi, terapia e intervento (Agosto 2020).