Notizia

Diabete: successo con il pancreas artificiale di nuova concezione per la prima volta


Pancreas artificiale per pazienti diabetici
Nella sola Germania, circa 400.000 persone soffrono di diabete di tipo 1. Devi iniettare insulina regolarmente perché il tuo corpo non produce più questo ormone stesso. I ricercatori stanno ora dando speranza a questi pazienti: i test iniziali hanno avuto successo con un pancreas artificiale di nuova concezione.

Misurare i livelli di zucchero nel sangue e calcolare la quantità di insulina
Milioni di persone in tutto il mondo soffrono di diabete di tipo 1, in Germania ce ne sono circa 400.000. La misura in cui la malattia metabolica occupa la popolazione dimostra anche che il diabete è la seconda più comune delle 50 malattie più frequentemente ricercate in rete. I pazienti con diabete sono generalmente tenuti ad essere pazienti. Ogni poche ore, devono misurare i livelli di zucchero nel sangue e calcolare quanta insulina somministrare. Scienziati di Dresda e Monaco hanno riferito alcuni mesi fa di aver ottenuto i loro primi successi sulla strada per un vaccino per proteggere dal diabete di tipo 1, ma erano ancora necessarie ulteriori ricerche. Ora un messaggio dall'Austria dà speranza: in futuro, un pancreas artificiale salverà la noiosa procedura di misurazione e calcolo e prevenirà dosi errate di insulina. Come annunciato dalla Medical University (Med-Uni) Graz, la sicurezza del sistema è stata ora confermata in un'applicazione domestica di tre mesi.

Evitare danni consequenziali dal diabete
Un elevato livello di zucchero nel sangue (glicemia alta) è un tipico segno di diabete. "Nelle persone sane, l'insulina viene rilasciata dalle cellule insulari del pancreas secondo necessità e il livello di zucchero nel sangue viene mantenuto a un livello stabile", ha dichiarato Julia Mader del dipartimento clinico di endocrinologia e metabolismo presso il Med-Uni Graz presso l'agenzia di stampa APA. Al fine di prevenire le conseguenze del diabete come la pressione alta, i danni ai reni e persino la neuropatia diabetica (polineuropatia), finora le persone colpite hanno dovuto mantenere il livello di zucchero nel sangue al livello ottimale prendendo misurazioni e iniezioni di insulina più volte al giorno.

Tuttavia, secondo Mader, stimare l'effettivo fabbisogno di insulina è spesso una sfida per il paziente e comporta un certo rischio. Per questo motivo, negli ultimi anni è stato investito molto tempo nell'ulteriore sviluppo dei sistemi di misurazione del glucosio e sono stati sviluppati sensori in grado di misurare continuamente il grasso sottocutaneo.

Pancreas artificiale provato
Con la collaborazione dell'Università medica di Graz, un sistema (pancreas artificiale a casa, AP @ home) è stato recentemente sviluppato a livello europeo, che è costituito da un sistema di monitoraggio continuo della glicemia e da una pompa per la somministrazione di insulina secondo necessità: in altre parole, un pancreas artificiale (pancreas) . Tra i partner di progetto internazionali di Thomas Pieber e Julia Mader alla Med-Uni c'erano l'Università di Cambridge (Gran Bretagna) e ricercatori dell'istituto di ricerca sul metabolismo di Neuss. Come hanno annunciato gli scienziati, dopo le prime misurazioni di 24 ore nel Centro di ricerca clinica della Med-Uni e le prime applicazioni domestiche di una settimana, 33 pazienti adulti con diabete mellito di tipo 1 hanno recentemente testato il sistema a casa per tre mesi.

Miglioramento per i pazienti
I risultati dei ricercatori sono stati ora pubblicati nel numero attuale della rivista specializzata "New England Journal of Medicine" (NEJM). Il coautore Mader ha descritto che i pazienti che utilizzano il sistema sono rimasti nell'intervallo ottimale di zucchero nel sangue circa l'11 percento in più rispetto a quelli del gruppo di controllo. Inoltre, il livello medio di zucchero nel sangue era inferiore di 11 mg / dl. "Un miglioramento dello zucchero a lungo termine potrebbe anche essere raggiunto con una ridotta ipoglicemia allo stesso tempo", hanno spiegato gli autori dello studio. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: La telemedicina nella gestione del bambino con diabete (Agosto 2020).