Notizia

Il naso che cola riduce la diversità dei microbi nei nasi dei bambini


Il naso che cola riduce l'utile flora nasale nei bambini
Secondo un nuovo studio, la varietà di microbi nella mucosa nasale è ridotta in caso di naso che cola. Pertanto, le infezioni durante l'infanzia potrebbero aumentare il rischio di successive malattie polmonari croniche come l'asma.

Il naso che cola riduce la flora microbica nella mucosa nasale
Secondo un recente studio, la varietà di flora microbica nella mucosa nasale è ridotta nei bambini che hanno il raffreddore. Ciò potrebbe aumentare il rischio di sviluppare successivamente malattie respiratorie croniche. Questi risultati sono stati presentati lo scorso fine settimana alla conferenza annuale della European Society for Respiratory Medicine (ERS) ad Amsterdam. In una comunicazione dell'ERS, è stato riportato che studi precedenti avevano dimostrato che la composizione dei microrganismi naturali nei polmoni, ad esempio, era diversa nelle persone con malattie polmonari croniche rispetto alle persone sane.

L'infezione da virus favorisce le malattie successive
È anche noto che le infezioni virali durante l'infanzia favoriscono la successiva insorgenza di malattie croniche come l'asma. Secondo quanto riportato dalla Swiss National News Agency (SDA), il team guidato da Insa Korten degli ospedali universitari di Basilea e Berna ha ora esaminato per la prima volta come interagiscono la flora microbica e le malattie virali. Per lo studio relativamente piccolo, sono stati esaminati 32 bambini altrimenti sani che hanno preso parte al cosiddetto "studio BILD" (sviluppo del polmone infantile di Basilea Berna). Ogni settimana all'età di cinque settimane a un anno, venivano prelevati campioni dalla loro mucosa nasale e venivano analizzati la flora microbica e dodici tipi di virus. I ricercatori hanno scoperto che la diversità microbica si riduceva se i bambini erano infetti da rinovirus e presentavano sintomi di naso che cola. Tuttavia, se i virus erano nel naso senza causare sintomi, la diversità microbica non era ridotta.

Importante per la prevenzione e la terapia delle malattie
Secondo gli autori dello studio, ciò suggerisce che la difesa immunitaria contro i virus, che si manifesta nei sintomi, decima anche la flora nasale naturale. Secondo gli scienziati, la flora microbica era anche complessivamente più piccola nei bambini che avevano un raffreddore comune nel primo anno di vita. I raffreddori hanno un effetto a lungo termine sulla flora nasale. Questo potrebbe essere importante per la prevenzione e la terapia di malattie croniche come l'asma. Ciò potrebbe avere un effetto preventivo con la somministrazione di microbi "buoni", simile al caso dei probiotici per la flora intestinale. Tuttavia, al momento non è ancora chiaro se e come una minore varietà di flora nasale possa aumentare il rischio di malattie croniche. I bambini in Svizzera continueranno ad essere accompagnati dagli scienziati fino a quando non avranno sei anni, ad esempio per verificare se quelli con frequenti raffreddori hanno più probabilità di sviluppare l'asma in seguito. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Ciclo nasale: quando lostruzione è normale e quando è patologica. Dr. Enrico Dondè (Agosto 2020).