Notizia

Studio: gli scienziati distinguono 17 diverse forme del corpo


Studio sulle malattie della civiltà: le forme del corpo svolgono un ruolo essenziale

Nel corso degli anni, i ricercatori di Lipsia hanno studiato l'estensione delle malattie dello stile di vita. Alcuni tipi di corpo sono a maggior rischio per alcune malattie. Gli scienziati non solo si differenziano nella famosa forma di mela e pera, ma in totale in 17 diverse forme del corpo.

Rintracciare le malattie comuni
Nel 2010, gli scienziati della rete di ricerca interdisciplinare LIFE (Complesso interdisciplinare di ricerca di Lipsia sulle cause molecolari delle malattie ambientali e legate allo stile di vita) hanno avviato un progetto a lungo termine per arrivare al fondo di malattie comuni come l'obesità o il diabete. Mentre erano sulle tracce di malattie diffuse per anni, hanno scoperto, tra le altre cose, che la precedente classificazione in forma di pera o mela non era sufficiente. Gli scienziati hanno diviso i partecipanti allo studio in un totale di 17 diverse forme del corpo.

La classificazione in forma di mela e pera non è sufficiente
È noto da tempo che gli uomini formano depositi di grasso soprattutto nell'area addominale e sono quindi più del tipo di distribuzione delle mele, mentre le donne tendono ad avere un modello di distribuzione a forma di pera e quindi hanno più cuscinetti di grasso sulle loro cosce e glutei. Ma non ci sono solo eccezioni, ma anche altre categorizzazioni, come i cosiddetti peperoncini: persone invidiabili che apparentemente non ingrassano mai. In un articolo attuale, il "Welt" riporta online il progetto del Centro di ricerca sulle malattie della civiltà di Lipsia, in cui sono state esaminate un totale di 10.000 persone della regione di Lipsia, anche per quanto riguarda la loro forma corporea.

Con la tecnologia 3D body scan, in LIFE è stato utilizzato un nuovo metodo per registrare le forme del corpo e la distribuzione del grasso. "Non è sufficiente differenziare le persone solo per forma di mela e pera", ha affermato Henry Löffler-Wirth, che ha valutato i dati. "Siamo stati in grado di distinguere un totale di 17 diverse forme del corpo dai nostri partecipanti di Lipsia".

Dove le persone ingrassano
Otto delle 17 forme descrivono le persone in sovrappeso con un indice di massa corporea superiore a 25. Le diverse forme sono state divise in maschi, femmine e altre quattro categorie. Come ha spiegato Löffler-Wirth, le forme non specifiche per genere sono due modelli androgini e due in cui il sovrappeso è così grande che non è più possibile distinguere tra uomini e donne. È particolarmente importante dove esattamente le persone ingrassano. "Alcuni indossano soprattutto la pancia, altri hanno i cuscinetti nei glutei. Ma ci sono anche quelli che hanno braccia particolarmente spesse e senza collo ”, afferma lo scienziato. Si potrebbero dare nomi alle diverse forme che indicano la caratteristica particolarmente distintiva, ma: “In primo luogo, è complicato definirlo sempre in modo molto preciso e in secondo luogo, sarebbe anche troppo semplice. Ci sono sempre diversi fattori coinvolti ".

Segni precoci di alcune malattie
Dovrebbero seguire varie indagini. I ricercatori sono interessati alle relazioni tra forma del corpo e fattori come i dati di esercizio, le abitudini alimentari, lo stato sociale o lo stato ormonale dei soggetti del test. "Uno dei nostri dottorandi vorrebbe indagare sulle connessioni", ha detto Löffler-Wirth: L'obesità (obesità) è influenzata da alcuni ormoni - o è il contrario? Gli scienziati sperano di utilizzare la nuova classificazione per riconoscere i primi segni di alcune malattie e valutare meglio i fattori di rischio. Anche il chiarimento dei meccanismi genetici è cruciale per questo.

Nell'ambito del progetto, negli ultimi anni sono state condotte ampie analisi genetiche. Sono state scoperte sei nuove varianti genetiche, che apparentemente influenzano il metabolismo energetico. "Questo apre approcci terapeutici per il trattamento di malattie metabolicamente associate come obesità, diabete o malattie cardiache", ha spiegato Markus Scholz, professore di statistica genetica.

Le donne parlano più in profondità del previsto
I ricercatori non erano interessati solo alle diverse forme del corpo nelle loro indagini. Nel corso degli anni, gli scienziati di Lipsia avevano pubblicato ripetutamente rapporti intermedi sul loro studio. L'anno scorso, hanno sottolineato che ci sono sempre più problemi mentali e depressione nei bambini. Nuove intuizioni sono state acquisite anche sul tono della voce delle persone. Gli scienziati hanno scoperto che le donne parlano più profondamente di quanto si pensasse in precedenza. "La letteratura specialistica ha finora dimostrato che le donne parlano di un'ottava più alta degli uomini", ha spiegato Christoph Engel dell'Istituto di informatica medica e statistica di Lipsia.

Ma come ha mostrato la valutazione dei dati di 2.500 soggetti, le donne usano la loro voce molto più in profondità: "Invece di un'intera ottava, la voce femminile è solo circa un quinto - cioè metà del valore - al di sopra della voce maschile", ha detto il Prof. Dr. Michael Fuchs secondo un messaggio dell'Università di Lipsia. "Questo ci ha permesso di determinare i valori standard delle voci per la prima volta in un gruppo così ampio", ha affermato Engel. Tuttavia, deve ancora essere studiato se le donne abbassano consapevolmente la loro voce o se ci sono cause ormonali. In ogni caso, secondo gli scienziati, i valori sono parametri importanti per la valutazione clinica dei disturbi della voce. Lo studio LIFE, conclusosi alla fine del 2014, costituirà la base per ulteriori studi che inizieranno nell'autunno 2016. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: FORME DEL CORPO: le caratteristiche principali di ognuna (Agosto 2020).