Notizia

Il dolore è un segnale importante per la medicina cinese


Sollievo dal dolore di solito non è abbastanza
Gerolzhofen, settembre 2015. I pazienti di solito hanno solo una visione del dolore: il dolore deve andare. Per la medicina cinese, tuttavia, il dolore è un segnale importante quando si tratta di combattere le cause della malattia cronica. In questa teoria della malattia, il dolore viene inizialmente preso sul serio come un segnale che fornisce informazioni diagnosticamente importanti sui disturbi all'interno del corpo. Nel corso della terapia secondo i criteri cinesi, i cambiamenti nel dolore sono anche importanti indicatori della terapia. La medicina dell'Estremo Oriente ha molto più da offrire che l'agopuntura.

L'esperto di medicina cinese e capo della clinica di Steigerwald Dr. Christian Schmincke spiega: "Per la medicina cinese, ogni dolore è inizialmente un blocco del Qi, un segno che il flusso di energia nel corpo è interrotto." Le cause di tali costrizioni energetiche indicano la qualità del dolore e la posizione del dolore, che sono importanti fattori diagnostici suggerimenti. Inoltre, la medicina cinese utilizza un'anamnesi completa con diagnostica del polso e della lingua. Tutti i metodi forniscono al terapeuta un'immagine su cui basare la terapia.

Chiunque parli di medicina cinese per i disturbi del dolore in questo paese di solito pensa solo all'agopuntura. Da un lato, l'agopuntura può fare molto di più che "spegnere" il dolore; dall'altro, la terapia della medicina cinese, ad esempio, svolge un ruolo molto più importante quando si tratta del successo a lungo termine della terapia. "In effetti, l'agopuntura a volte porta a un effetto sorprendentemente rapido per alleviare il dolore", afferma il Dr. Schmincke. "L'agitazione mirata dei punti di agopuntura rilascia i blocchi, che è spesso sufficiente nell'attacco acuto di dolore." D'altra parte, quando si tratta di cronica, cioè dolore ricorrente, sono richiesti metodi approfonditi come la terapia della medicina cinese.

I componenti vegetali come radici, corteccia o tuberi hanno un alto potenziale d'azione. Risvegliano e controllano i poteri di auto-guarigione. A seconda del quadro clinico, supportano l'eliminazione dell'infiammazione o delle tossine metaboliche, regolano il sistema immunitario o rafforzano le naturali funzioni di chiarificazione del corpo - tutte le cause alla base dei blocchi dolorosi. Di conseguenza, il concetto di terapia si rivolge al disturbo che sta dietro al dolore e ha un effetto molto più duraturo. "La scomparsa del dolore - piacevole come lo è per il paziente e il medico - non è sufficiente come un metro di valutazione", spiega il Dr. "Il sollievo dal dolore è solo una parte del processo di recupero generale."

Inoltre, gli esperti di medicina cinese mettono alla prova l'assunzione a lungo termine di antidolorifici e valutano per ogni rimedio insieme al paziente se deve essere conservato, sospeso immediatamente, ridotto o sospeso. Il farmaco convenzionale con antidolorifici ostacola principalmente la terapia cinese e la rende lunga. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Convegno 31012019 - Basi cliniche di Medicina di Segnale (Agosto 2020).