Notizia

Gli esperti chiedono terapie basate sull'evidenza per gli anziani


Le persone anziane sono spesso trattate con farmaci inappropriati
A causa degli elevati standard medici, oggi non è più un'eccezione che molte persone invecchino. Circa quattro milioni e mezzo di persone hanno 80 anni e più e la tendenza è in aumento. I pazienti più anziani spesso differiscono fisicamente, mentalmente e nelle loro circostanze di vita dai pazienti più giovani. In un recente rapporto, gli esperti della National Academy of Sciences Leopoldina hanno sottolineato che mancano conoscenze basate sull'evidenza di come le persone anziane possano essere trattate con più malattie. Esistono grandi differenze negli obiettivi della terapia e del trattamento, a seconda dei gruppi di pazienti interessati. Secondo gli esperti, le deviazioni possono essere culturali, economiche o biografiche, per esempio. Ci sono tre punti di partenza per migliorare l'assistenza: ricerca, pratica e formazione.

Le persone anziane dovrebbero essere maggiormente coinvolte negli studi sui farmaci
Nel campo della ricerca, le accademie raccomandano di aumentare il numero di persone anziane con malattie multiple negli studi sui farmaci. Gli studi scientifici dovrebbero tener conto delle condizioni di vita dei pazienti, le persone anziane hanno esigenze diverse e queste dovrebbero essere particolarmente coinvolte. Per i pazienti anziani, alcuni punti sono importanti per mantenere la qualità della vita. L'udito, la vista e la mobilità sono prerequisiti per l'indipendenza e la partecipazione alla vita sociale, riferiscono i ricercatori.

Mancanza di studi sul mantenimento dell'indipendenza e sulle interazioni tra farmaci assunti in parallelo
È importante notare le interazioni dei farmaci assunti in parallelo, ha detto l'Accademia. La ricerca dovrebbe pertanto essere condotta più intensamente in questo settore. Inoltre, la società deve riflettere di più sui modi per interrompere l'assunzione di farmaci senza problemi. Un altro importante argomento di ricerca è la conservazione dell'indipendenza attraverso aiuti tecnici, adattamento dello spazio abitativo e telemedicina. Secondo i ricercatori, nell'area mancano studi con gruppi di controllo e numeri di casi più grandi.

È importante creare concetti di cura per le persone con malattie croniche e multiple
Le accademie raccomandano di sviluppare modelli di assistenza mirati per anziani cronici e moltiplicati. È inoltre urgentemente necessario migliorare la gestione della transizione e il flusso di informazioni. C'è molto da ottimizzare, in particolare tra ospedali e pratiche familiari, per consentire trasferimenti migliori e senza problemi. Gli ospedali dovrebbero effettuare una valutazione della situazione fisica, psicologica e sociale direttamente al momento del ricovero. Ciò eviterebbe una fornitura eccessiva, insufficiente o errata. Secondo gli esperti, dovrebbero essere apportati miglioramenti e modifiche anche nelle case di cura. In questo modo, i residenti e gli operatori sanitari dovrebbero concordare tempestivamente gli obiettivi di salute e la progettazione degli ultimi anni di vita. Era importante facilitare un ritorno all'ambiente domestico dopo un soggiorno temporaneo a casa e renderlo il più semplice possibile.

Conoscenze geriatriche di base essenziali per tutte le discipline mediche
L'Accademia Nazionale delle Scienze Leopoldina sostiene l'istruzione e la formazione geriatrica di base per tutte le discipline mediche e le professioni sanitarie. Inoltre, la formazione del metodo dovrebbe essere migliorata; questo è l'unico modo per creare e sviluppare terapie basate sull'evidenza e concetti di cura per i pazienti più anziani, spiegano gli scienziati. Il disegno dello studio dovrebbe essere rivisto e adeguato. Come primo passo, le accademie raccomandano di istituire una sedia che combini competenza clinica, biostatistica e geriatrica. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Terapie Sperimentali (Agosto 2020).