Notizia

Evitare le chiacchiere: affrontare meglio la vita quotidiana con le persone affette da demenza


Il linguaggio del bambino è un tabù: affrontare la vita di tutti i giorni con le persone affette da demenza
La diagnosi di Alzheimer è di solito uno shock grave per tutta la famiglia. I parenti e gli amici sono spesso sopraffatti all'inizio e non sanno come affrontarlo. Un esperto della Deutsche Alzheimer Hilfe ha importanti consigli su come i parenti possono affrontare meglio la vita quotidiana con la malattia.

La diagnosi di Alzheimer è uno shock per tutta la famiglia
Circa 1,5 milioni di persone in Germania vivono con la demenza, la maggior parte di loro ha l'Alzheimer. Secondo la German Alzheimer Society (DAlzG), circa l'80% di tutti i pazienti affetti da demenza in Germania sono curati e accompagnati dai loro parenti: coniugi, figli e suoceri, nipoti o altri familiari o amici. La diagnosi di Alzheimer è di solito un duro colpo per l'intero ambiente. La maggior parte si chiede come affrontarlo. In un messaggio dell'agenzia di stampa dpa, Susanna Saxl del DAlzG ha spiegato come i parenti possono far fronte alla vita quotidiana con la malattia.

Baby talk è fuori posto
Poco prima della Giornata mondiale dell'Alzheimer, che quest'anno ha il motto: "Demenza - Non dimenticarmi di me", ha detto l'esperto, le persone colpite sono adulti, "anche se si comportano come bambini nel tempo". Devi quindi trattarli come adulti: il linguaggio dei bambini è assolutamente fuori posto: "Questo è degradante". Saxl raccomanda di parlare nel modo più semplice possibile, ma senza banalizzazioni. Per una migliore comprensione, possono anche essere utili istruzioni individuali e specifiche. “Se chiedi di apparecchiare la tavola, può essere travolgente. Meglio dividerlo in singole fasi di lavoro ".

Aiuta gesti e vicinanza
Nel tempo, tuttavia, le parole possono diventare un ostacolo insormontabile per i malati. Ad esempio, non possono più assegnare termini quotidiani alla cosa giusta. Quindi, ad esempio, può essere utile se una persona che non capisce più la parola fork viene semplicemente mostrata. Inoltre, i gesti o la vicinanza aiutano a gestire le persone colpite. “Anche a uno stadio avanzato, hanno un sentimento per le emozioni. L'amore e la vicinanza sono molto importanti lì. "E anche se le persone colpite non riconoscono più i loro partner o parlano alla figlia con" Mamma ", Saxl è convinto di non essere estraneo a lui:" Sente che la persona gli è cara e cara è. Semplicemente non sa davvero chi sia. "

La danza e la musica danno energia vitale
Belle esperienze possono dare energia alla vita malata. Una possibilità è, ad esempio, ballare contro la demenza. E non solo nel caso di una malattia avanzata, ma anche nelle fasi iniziali. Anche i vecchi successi hanno spesso un effetto positivo. “La musica rimane a lungo nella memoria. Inoltre, il terreno comune e la vicinanza ", ha detto Saxl. Ma non solo nel tempo libero, ma anche nella vita di tutti i giorni, è buono per le persone con demenza. A casa, possono prendere parte alla vita di tutti i giorni con semplici compiti: "Se qualcuno ha molto a che fare con i file, ad esempio, lasci che perforino la carta e li archivino." Ma l'attenzione non dovrebbe essere sul risultato - la cosa principale è che la gioia è lì. "Soprattutto, non dovresti mai segnalare deficit, ma dire sempre ciò che funziona ancora", spiega l'esperto.

Illumina sempre bene l'appartamento
Poiché i pazienti affetti da demenza hanno una diversa percezione visiva, l'appartamento deve essere sempre ben illuminato. "Le soglie possono talvolta apparire come gole profonde". Nel corso del tempo, i malati non saranno più in grado di orientarsi nella propria casa. "Ci sono simboli sulle porte delle singole stanze o una striscia luminosa sul pavimento, che conduce alla toilette di notte." I parenti che sono costantemente preoccupati se la persona interessata troverà la strada di casa o spegnerà la stufa dovrebbe sapere: "Ora ci sono così tanto aiuto tecnico che la paura può essere minimizzata ".

Prendersi cura dei parenti può danneggiare la propria salute
Di regola, tuttavia, il punto giunge ad un certo punto che semplicemente non è più possibile a casa. "Non devi incolpare te stesso per quello. Molti promettono che il paziente non dovrà mai andare a casa. ”Ma al più tardi quando la tua salute soffre, è giunto il momento di cambiare qualcosa. E non è così raro. Un recente sondaggio dell'Istituto Forsa ha mostrato che la cura dei parenti porta spesso alla depressione. I segni che indicano un sovraccarico mentale includono irritabilità, superlavoro ed esaurimento. DAlzG offre una panoramica dei punti di contatto in Germania sul suo sito Web. "Devi essere aperto con te stesso", afferma Saxl. "Ciò non significa che non ti interessi più a casa." Se la lotta per il lavaggio e la cura quotidiana viene eliminata, entrambe le parti possono vivere insieme momenti più meravigliosi. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Chiacchere al forno o fritte (Agosto 2020).