Notizia

Segni premonitori di demenza: quando l'oblio non è più innocuo


Dimenticanza e altri segni premonitori di demenza
Circa 1,5 milioni di persone in Germania soffrono di demenza, la maggior parte delle quali da Alzheimer. La malattia non è ancora stata curabile, ma può essere ritardata con i farmaci nelle prime fasi. La diagnosi precoce è quindi importante. I segnali di avvertimento devono essere correttamente riconosciuti per questo.

Ritardare la progressione della malattia
Circa 1,5 milioni di persone con demenza vivono già in Germania, la maggior parte delle quali ha il morbo di Alzheimer. Ci sono quasi 47 milioni di pazienti affetti da demenza in tutto il mondo. E ce ne sono sempre di più. Secondo il World Alzheimer's Report, ogni 3,2 secondi viene fatta un'altra diagnosi di demenza. L'Alzheimer non è ancora stato curabile, ma ci sono farmaci che possono ritardare la progressione della malattia nelle fasi iniziali di circa un anno. Pertanto, gli esperti consigliano di effettuare la diagnosi il prima possibile. "Non mi mancherebbe l'anno in cui la malattia viene rallentata", ha affermato il prof. Alexander Kurz, capo del Center for Cognitive Disorders presso il Klinikum rechts der Isar di Monaco di Baviera, presso l'agenzia di stampa Dpa. Con una diagnosi precoce, le persone colpite potrebbero anche pianificare il futuro con la loro famiglia in tempo utile e disporre di come vogliono essere curati quando non sono più in grado di giudicare.

Le cause esatte finora sconosciute
I fattori scatenanti esatti della malattia non sono ancora stati chiaramente chiariti. Tuttavia, sono stati identificati numerosi fattori che svolgono un ruolo nello sviluppo e nello sviluppo della malattia di Alzheimer. Oltre alla vecchiaia, ciò include una predisposizione genetica, malattie come il diabete mellito di tipo 2, la sindrome metabolica, lo stress ossidativo o l'infiammazione. Inoltre, un recente studio condotto da scienziati statunitensi dello State Institute for Age Research (NIA) di Washington ha dimostrato che il sovrappeso aumenta il rischio di Alzheimer.

Leggi anche:
Bassa resilienza: cause e aiuto
Lacune nella memoria: cause e terapia
Fatica cronica

La demenza spesso non è facile da individuare
Tuttavia, nonostante tali fattori noti o accettati, la demenza viene spesso riconosciuta troppo tardi. Ciò ha anche a che fare con il fatto che la malattia non è facile da riconoscere all'inizio e che i sintomi apparentemente tipici possono anche essere qualcos'altro. Ad esempio, i disturbi della memoria possono anche essere causati da malattie fisiche o mentali curabili, come la depressione. "Gli episodi depressivi portano anche temporaneamente a problemi di memoria, nonché a problemi di azione e orientamento", ha spiegato il direttore della clinica e del policlinico per psichiatria e psicoterapia presso la Clinica universitaria di Bonn, Prof. Wolfgang Maier. Spesso non è facile differenziare la demenza dalla depressione: "I problemi di memoria sono spesso vissuti come fallimento personale e portano a dubbi sull'autostima. Poiché i problemi di autostima sono anche un segno distintivo della depressione, è spesso difficile distinguere tra le due malattie", ha detto Maier a dpa .

Nessuna diagnosi affrettata
Il prof. Kurz ha anche messo in guardia contro diagnosi precoci di problemi di memoria. Devi essere allarmato solo se i sintomi aumentano, se ci sono altri problemi oltre all'oblio, come difficoltà linguistiche o incertezza sui tempi. O anche se le attività quotidiane come lo shopping, la cucina o i bonifici bancari non funzionano più come prima. Esistono vari test o esami che possono fornire informazioni su una malattia, ma molti esperti sono critici e ritengono che un test precoce dell'Alzheimer sia di scarso beneficio medico.

Le persone colpite inizialmente si rifiutano di andare dal medico
Soprattutto nelle prime fasi della malattia, molte persone si rifiutano di andare dal medico. "Quando i parenti parlano alla persona preoccupata per i suoi deficit di memoria, questo comprensibilmente di solito provoca vergogna", ha spiegato Maier. È particolarmente problematico che le famiglie abbiano inizialmente reagito in modo critico e vergognoso. "Di conseguenza, la volontà di andare dal dottore diminuisce, e le persone colpite cercano di trovare strategie per nascondere i loro deficit." Saskia Weiß, un educatore sociale laureato che lavora al telefono di consulenza della società tedesca Alzheimer a Berlino, consiglia ai parenti di prestare attenzione a questo quando le persone colpite affrontano i problemi stessi. "Soprattutto all'inizio, le persone interessate a volte fanno commenti come" Sono così impegnata di nuovo oggi "o" qualcosa non va nella mia testa ". Puoi usarlo come appendino per nominare le tue preoccupazioni e suggerire la visita di un medico ", ha detto l'esperto. Parole irritanti come "demenza", "Alzheimer" e "disturbi della memoria" dovrebbero essere evitate. Le famiglie colpite possono trovare consigli e supporto psicosociale dalle società regionali dell'Alzheimer o dai centri di consulenza sulla demenza di enti di beneficenza e organizzazioni indipendenti. Lì di solito puoi anche trovare opuscoli informativi facilmente comprensibili e indirizzi aggiuntivi. (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Come si sviluppa lAlzheimer - Valeria Isella - Intervista #3 (Agosto 2020).