Notizia

Le abitudini alimentari dipendono dai mezzi finanziari e dal paese di origine


Abitudini alimentari: gli europei ricchi e meridionali mangiano più sani
Il modo in cui le persone sane mangiano dipende principalmente dai loro mezzi finanziari e dal livello di istruzione. Anche il paese di origine e il partenariato svolgono un ruolo. Un nuovo studio dalla Svizzera lo dimostra. Studi precedenti sono giunti a conclusioni simili.

La qualità dell'alimentazione dipende dall'istruzione
Come dimostra uno studio finanziato dalla Swiss National Science Foundation (SNSF), la qualità della dieta dipende, tra l'altro, dalle risorse finanziarie ma anche dall'educazione dei consumatori. Secondo lo studio, condotto dal gruppo di Pedro Marques-Vidal del Centre hospitalier universitaire vaudois (CHUV) di Losanna, le abitudini alimentari delle persone con un alto livello di istruzione si avvicinano alla sana cucina mediterranea. Questa dieta con molti cereali, verdure, frutta e pesce ha una reputazione per la protezione contro le malattie cardiovascolari, il diabete e il sovrappeso o l'obesità.

Abitudini alimentari valutate in base a tre criteri
Come riporta SNSF in un comunicato stampa, le abitudini alimentari di oltre 40.000 residenti a Losanna sono state valutate utilizzando tre criteri. Il primo corrisponde alla cucina mediterranea mediterranea. Il secondo criterio è una variante che include prodotti lattiero-caseari per riflettere le abitudini alimentari svizzere. E il terzo criterio è l'Alternative Healthy Eating Index (AHEI). Questo è usato negli Stati Uniti per valutare la qualità della dieta delle persone a basso reddito.

Le persone anziane prestano maggiore attenzione alla loro dieta
Secondo lo studio, condotto nell'ambito del programma di ricerca nazionale "Dieta sana e produzione alimentare sostenibile" (NRP 69), lo stile di vita dei partecipanti ha influenzato le loro abitudini alimentari. Le persone in sovrappeso, ma anche i fumatori e le persone che svolgono un lavoro sedentario, spesso mangiano in modo meno salutare. I partecipanti più anziani e quelli in una partnership, d'altra parte, hanno prestato la massima attenzione alla qualità della loro dieta. Numerosi studi hanno già dimostrato che i partner hanno un'influenza importante sulla salute reciproca. Per lo più è stato affermato che le donne promuovono la salute degli uomini piuttosto che viceversa.

Gli immigrati mantengono abitudini più sane
Come rilevato dall'indagine svizzera, anche il paese di nascita ha un ruolo. "Nonostante il loro status socioeconomico relativamente basso, gli immigrati provenienti da Italia, Portogallo e Spagna hanno mantenuto la dieta mediterranea e mangiano più sani delle persone nate in Francia o Svizzera", ha affermato Marques-Vidal. Altri studi hanno dimostrato che i consumatori a basso reddito acquistano alimenti meno sani e invece più economici, spesso meno nutritivi. Questo è anche uno dei motivi per cui i poveri sono a maggior rischio di diabete.

Un salario migliore ti consente di acquistare cibi più sani
Nella maggior parte dei casi, un livello di istruzione superiore va di pari passo con uno stipendio più confortevole, che consente di acquistare alimenti più sani. Ricerche condotte in Nuova Zelanda e Australia hanno dimostrato che le riduzioni dei prezzi incidono sugli acquisti di frutta e verdura più che sulle campagne educative. Marques-Vidal raccomanda che “Frutta e verdura vicine alla data di scadenza siano incluse nell'offerta speciale. Questa sarebbe una misura che potrebbe contribuire a un cambiamento nelle abitudini alimentari. "(Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Maurizio Battista - Dal Ginecologo.. (Agosto 2020).