Notizia

Quando diventa malsano: quando stracci e spazzolini da denti devono andare urgentemente


Il conto alla rovescia è attivo: quando si devono mettere stracci, spazzolini da denti e simili nel cestino
È chiaro alla maggior parte delle persone che è meglio stare lontano dalle altre persone che hanno appena preso un raffreddore, al fine di non ottenere agenti patogeni. Ma i pericoli dei germi si nascondono anche a casa tua. Nonostante la pulizia regolare, è spesso trascurato che stracci, spazzolini da denti, ecc. Devono essere sostituiti a determinati intervalli.

I patogeni si nascondono a casa tua
Gli avanzi quasi invisibili si nascondono nello spazzolino da denti, i batteri nella crema per il viso e vari agenti patogeni nella spugna per lavare i piatti: tutto ciò non è solo disgustoso ma potenzialmente pericoloso per la salute. Ad esempio, circa la metà delle 350.000 infezioni gastrointestinali all'anno in Germania può essere attribuita a alimenti contaminati. Pertanto, gli esperti sanitari consigliano, tra le altre cose, di usare altre tavole e coltelli per tagliare carne o pollame crudi piuttosto che per preparare l'insalata o cibi cotti. In generale, dovresti prestare maggiore attenzione all'igiene della cucina per prevenire rischi per la salute. È anche importante sapere con quale frequenza è necessario sostituire o almeno lavare gli utensili da cucina o altri prodotti domestici. Una panoramica di ciò è fornita in una comunicazione dell'agenzia di stampa dpa.

Prestare particolare attenzione all'igiene della cucina
Spugne e stracci per la pulizia che vengono utilizzati per troppo tempo si trasformano in un vero terreno fertile per agenti patogeni. Il TÜV Süd consiglia pertanto di lavare spugne e simili ogni 60 minuti ogni uno o due giorni. Gli stracci utilizzati per questo devono essere lavati dopo ogni pulizia settimanale. Il Federal Institute for Risk Assessment (BfR) ha anche sottolineato in passato che più spesso i cibi crudi vengono trasformati in cucina, più frequentemente è necessario pulire o sostituire panni, spugne e spazzole. E taglieri e coltelli devono essere risciacquati il ​​più possibile.

Getta lo spazzolino da denti subito dopo un raffreddore
I patogeni possono anche nascondersi negli spazzolini da denti. Il Landeszahnärztekammer Brandburg consiglia di sostituirlo con uno nuovo ogni tre mesi. Le persone che hanno appena avuto un raffreddore dovrebbero gettare via immediatamente il pennello, altrimenti corrono il rischio di essere nuovamente infettate direttamente. Gli asciugamani devono essere sostituiti e lavati almeno una o due volte a settimana. Come ha spiegato Silke Schwartau del Consumer Center di Amburgo, gli asciugamani vengono lavati a 60 gradi, preferibilmente con un detergente per uso intensivo contenente candeggina.

La pulizia dei letti è particolarmente importante per chi soffre di allergie
L'igiene in camera da letto è particolarmente importante per le persone che soffrono di allergie. In generale, non solo la biancheria da letto deve essere lavata regolarmente, ma anche coperte e cuscini di volta in volta. "Soprattutto per chi soffre di allergie, la pulizia del letto è consigliata ogni sei mesi o almeno una volta all'anno", ha dichiarato Siegfried Lange dell'Associazione tedesca per la pulizia dei tessuti. Tuttavia, la Mattress Industry Association sconsiglia la regolare pulizia di base del materasso, poiché troppa acqua penetra nel materiale, il nucleo può essere danneggiato e la garanzia decade.

I detergenti sono generalmente stabili per anni
I detergenti di solito non devono andare nel cestino con la stessa rapidità: anche se alcuni hanno una data di scadenza, gli agenti non perdono la loro efficacia anche dopo anni se sono stati conservati correttamente. Se un detergente liquido è in circolazione da anni, è meglio verificare se il contenuto è cambiato prima di riutilizzarlo. "Si verificano cambiamenti visibili del prodotto quando l'agente detergente non è più una miscela omogenea, ad esempio quando l'olio si separa dall'acqua o quando ha un odore sgradevole", ha spiegato Bernd Glassl dell'Associazione industriale per la cura della persona e dei detergenti.

"Ad esempio, se il detergente per uso intensivo si trova in una pozza d'acqua, le sostanze detergenti continueranno a funzionare, ma la candeggina non funzionerà più." Per i cosmetici, un simbolo sull'etichetta indica quando devono essere immessi nella spazzatura. Nell'immagine di un crogiolo aperto è presente un numero che indica la durata di conservazione dopo l'apertura, ad esempio "4M" per quattro mesi. "Solo molte persone dimenticano quando hanno aperto la crema", ha detto Schwartau. "Ecco perché dovresti scrivere subito la data su di essa." Poiché le creme sensibili possono accumularsi in barattoli quando raggiungi con le dita, Schwartau consiglia di utilizzare una spatola. (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Tutorial - Come lavarsi i denti: lo spazzolino elettrico (Agosto 2020).