Notizia

Vaccinazione antinfluenzale di nuovo quest'anno?


Flu shot: la protezione dura tutta la stagione invernale
Anche se è diventato molto autunnale in molti posti negli ultimi giorni, ci vuole ancora un po 'fino all'inverno. Tuttavia, gli esperti di salute stanno già segnalando la stagione influenzale. Coloro che vogliono essere vaccinati possono farlo ora. La protezione dura tutto l'inverno.

Si consiglia ad alcuni gruppi di persone di essere vaccinati
L'estate è ormai definitivamente finita. Le temperature in calo e il clima freddo e umido causeranno sempre più raffreddori nelle prossime settimane. La stagione influenzale inizia più tardi, di solito da gennaio, ma puoi già essere vaccinato. Molti tedeschi non sono sicuri se la vaccinazione antinfluenzale sia utile. Gli esperti sanitari consigliano alle persone di gruppi ad alto rischio di farsi vaccinare. Ad esempio, il Standing Vaccination Committee (STIKO) consiglia agli anziani di età superiore ai 60 anni, alle donne in gravidanza, ai malati cronici, ai residenti nelle case di riposo e di cura e al personale medico di essere vaccinati contro l'influenza.

La protezione dura tutto l'inverno
Come riporta l'agenzia di stampa dpa, il prof. Thomas Löscher ha spiegato che la classica raccomandazione era di vaccinarsi in ottobre o novembre. "Ma puoi già essere vaccinato adesso. La protezione dura per tutta la stagione invernale ", ha spiegato Löscher, membro dell'Associazione professionale di internisti tedeschi (BDI) e capo del Dipartimento di medicina infettiva e tropicale presso la LMU di Monaco. Sono necessarie circa due settimane affinché la vaccinazione funzioni. Durante questo periodo, il corpo forma cellule di difesa e anticorpi contro i virus dell'influenza. Löscher ha spiegato che la vaccinazione antinfluenzale - a differenza di altre vaccinazioni come quelle contro il morbillo - serve principalmente a proteggere l'individuo. Ecco perché è specificamente raccomandato solo per le persone per le quali l'influenza può rappresentare una grave minaccia per la salute. Tuttavia, tutti gli altri non sono sconsigliati.

Effetti collaterali e reazioni allergiche
Come altre vaccinazioni, può avere effetti collaterali contro l'influenza. Ciò può causare gonfiore, dolore o arrossamento intorno al sito di iniezione. Inoltre, possono verificarsi sintomi come affaticamento, dolori muscolari, brividi o febbre lieve. "Una certa reazione è normale", afferma Löscher. "Questo è un segno dell'attivazione del sistema immunitario." Di norma, i sintomi dovrebbero attenuarsi dopo 2-3 giorni. Poiché la base del vaccino antinfluenzale sono le uova di gallina, chi soffre di allergie può avere problemi anche se non ha ancora saputo della propria allergia. Tra le altre cose, possono manifestare grave gonfiore o arrossamento, piaghe o lieve febbre. In casi estremi, può persino verificarsi uno shock allergico. Un vaccino senza uovo è disponibile anche per chi soffre di allergie.

Proteggere dalle infezioni in modo naturale
In linea di principio, tuttavia, i pro ei contro della vaccinazione antinfluenzale devono sempre essere valutati l'uno contro l'altro. In questo contesto, i critici sui vaccini non solo evidenziano i possibili effetti collaterali, ma anche le possibilità di protezione naturale. Il rischio di infezione può già essere ridotto con semplici misure igieniche. Si consiglia di lavarsi le mani regolarmente, così come tossire e starnutire nell'incavo del braccio o in un fazzoletto monouso. Le persone che soffrono di influenza dovrebbero evitare uno stretto contatto con le persone a rischio - e viceversa.

Il vaccino non ha funzionato così bene l'anno scorso
Un problema che si è verificato nella passata stagione influenzale non può essere escluso in futuro: a quel tempo è stato riferito che il vaccino antinfluenzale era più debole del previsto per un tipo di virus diffuso. I vaccini vengono adattati ogni anno ai virus dell'influenza attualmente dilaganti. Si dice che funzionino contro i ceppi virali, che molto probabilmente saranno responsabili dell'influenza nel prossimo inverno. Ciò si basa sui risultati della sorveglianza mondiale sull'influenza dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Fabrizio Pregliasco, virologo: Il vaccino antinfluenzale non protegge dal Coronavirus ma serve.. (Agosto 2020).