Notizia

Troppi tedeschi trovano l'alcol accettabile durante la gravidanza


Alcol per donne in gravidanza: quasi ogni quinta persona pensa che bere occasionalmente sia ok
Sebbene sia noto da tempo che tutto il consumo di alcol durante la gravidanza può danneggiare fisicamente e mentalmente il nascituro, quasi ogni quinto cittadino tedesco considera ancora un bicchiere occasionale di birra o di spumante accettabile per le future mamme.

Quasi ogni quinta persona pensa che il bicchiere occasionale sia a posto
Nonostante tutti gli avvertimenti degli esperti, il 18 percento dei tedeschi considera giustificabile che le donne prendano un bicchiere di spumante o birra durante la gravidanza. Un altro dieci percento non aveva espresso un'opinione chiara. Tuttavia, con il 72 percento degli intervistati, la stragrande maggioranza dei tedeschi considera inappropriato il vetro occasionale. Ciò emerge da un sondaggio commissionato dalla compagnia di assicurazione sanitaria privata (PKV), disponibile presso l'agenzia di stampa tedesca.

"Punto zero zero alcol"
Secondo il sondaggio, in cui oltre 2.000 cittadini sono stati intervistati dall'istituto INSA in agosto, l'accettazione di piccole quantità di alcol per le donne in gravidanza aumenta con l'età. Mentre solo il quattro percento dei 18-24enni considera accettabile un bicchiere di alcol durante la gravidanza, questo è quasi un quarto per i 23enni al 23 percento. Il dodici percento dei giovani adulti e il dieci percento degli anziani non avevano un'opinione chiara sull'argomento. Volker Leienbach, direttore del PKV, ha dichiarato: “Durante la gravidanza, non c'è se e ma: punto zero, zero alcool. Anche piccole quantità possono danneggiare l'utero nell'utero, una singola intossicazione può compromettere seriamente la sua salute, anche le disabilità peggiori ".

Molti cittadini non sono consapevoli delle conseguenze fatali
Tuttavia, a quanto pare non è ancora chiaro a molte persone che il consumo di alcol ha conseguenze per il nascituro. Alcuni mesi fa, l'agenzia di stampa dpa ha riferito che il tabù dell'alcool per le madri è sconosciuto a molti. L'agenzia ha fatto riferimento a un sondaggio che ha rilevato che solo il 44 percento dei tedeschi sa che le mamme in attesa che bevono birra, vino o grappa rischiano un danno permanente al proprio figlio.

Malformazioni fisiche per tutta la vita
Ma i pediatri avvertono che ogni bicchiere è dannoso. Ogni anno, migliaia di bambini sviluppano gravi danni fisici e mentali a causa del consumo di alcol nelle donne in gravidanza. Secondo gli esperti sanitari, può portare a gravi malformazioni fisiche e successivamente a disturbi della crescita, anomalie neurologiche e disturbi dello sviluppo intellettuale. Tale danno prenatale causato dal consumo di alcol da parte della madre è sintetizzato con il termine FASD (Disturbi dello spettro alcolico fetale). A volte viene fatta una distinzione tra la cosiddetta "sindrome alcolica fetale" (FAS) e "effetti alcolici fetali" (FAE). Secondo le stime, circa 10.000 bambini nascono ogni anno in Germania che sono stati danneggiati dal consumo di alcol della madre. Il quadro completo del disturbo, associato alla disabilità mentale e fisica, è quindi disponibile per oltre 2.000 neonati.

I partner possono aiutare con la rinuncia
Mercoledì 9 settembre è la "Giornata dei danni all'alcool per bambini". Marlene Mortler (CSU), Commissario del governo federale per la droga, ha dichiarato: "Questi disturbi sono un grande onere per le persone colpite e le loro famiglie". Il governo federale nero e rosso sta perseguendo la strategia di fornire un supporto completo alle persone colpite e alle loro famiglie e prevenire l'istruzione FASD. Il Federal Center for Health Education (BZgA) ha recentemente pubblicato un suggerimento che renderà più facile alle madri in attesa di stare lontano dal bicchiere: i tuoi partner possono aiutarti a evitare l'alcol durante la gravidanza facendo a meno di te e talvolta anche un cocktail analcolico godere. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Pietro dice la sua sui giovani che bevono alcool (Agosto 2020).