Notizia

Parla con i colleghi di comportamenti negligenti e rischiosi


I colleghi dovrebbero essere interrogati sul comportamento negligente
Nel mondo del lavoro odierno, lo stress e il sovraccarico sono in aumento. A causa della mancanza di tempo, i dipendenti spesso ignorano le normative che dovrebbero effettivamente servire alla loro salute. Questi colleghi dovrebbero essere informati del loro comportamento negligente.

Comportamento spericolato e rischioso
In molti gruppi professionali succede che i colleghi non usano aiuti né li sollevano troppo pesantemente. Spesso, il sovraccarico effettivo o presunto dei dipendenti è il motivo per cui non prestano più così tanta attenzione a tali circostanze. Ultimo ma non meno importante, le persone che lavorano in allattamento possono osservare ripetutamente comportamenti sconsiderati e rischiosi da parte dei colleghi. Dal momento che è stata a lungo denunciata un'emergenza infermieristica a livello nazionale negli ospedali, questo non è davvero sorprendente. In tali casi, i dipendenti devono essere contattati in merito agli errori.

Conversazione in un minuto tranquillo
Sabine Gregersen, psicologa laureata presso la BG per la salute e il benessere (BGW), ha dichiarato all'agenzia di stampa dpa: "Il motivo per cui le persone colpite non rispettano le normative è spesso una mancanza di tempo". Ma anche le persone colpite si danneggiano. Pertanto, i colleghi dovrebbero chiedere loro in merito al loro comportamento rischioso. Questo non deve essere immediato, è meglio aspettare un minuto. Ad esempio, una situazione in cui ci sono solo due e la fine della giornata è vicina. Quando arriva il momento, è importante non incolpare l'altra persona, ma scegliere i messaggi in prima persona e dire, ad esempio: "Ho notato che non usi mai gli aiuti, ma dovrebbe esserci tempo per quello." Tali conversazioni possono aiutare che comportamenti insalubri non si verificano nemmeno in azienda. (annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Come rispondere al giudizio degli altri (Agosto 2020).