Notizia

Dermatologia: gli utenti di deodoranti sudano significativamente di più in altre parti del corpo?


I deodoranti sudano davvero di più nelle aree non trattate?
Tutte le calde giornate estive saranno presto un ricordo del passato, ma attualmente le alte temperature stanno causando gravi sudori. Molte persone usano i deodoranti per prevenire gli odori sgradevoli. Tuttavia, alcuni evitano i deodoranti perché credono che l'eccessiva sudorazione provocherà altre parti del corpo. ma è proprio vero?

Prevenire l'odore sgradevole di sudore
Le temperature in questo paese sono ancora così alte che il sudore scende anche se non ti muovi quasi. Molti usano quindi i deodoranti per prevenire l'eccessiva sudorazione e l'odore del sudore. Non è raro che i conoscenti avvertano: "Se usi un deodorante, sudi di più per esso altrove." Ma è davvero vero o è solo un mito? Un esperto spiega questo mistero, che è anche chiamato "sudorazione compensativa".

Il sudore "si fa strada nel peggiore dei casi"
Alla domanda se i deodoranti distribuissero la sudorazione solo in altri luoghi, Maja Hofmann della Clinica di Dermatologia, Venereologia e Allergologia del Charité di Berlino affermava che la risposta era "sì e no". Ha detto all'agenzia di stampa "dpa": "Vi è una sudorazione compensativa". Tuttavia, ciò si verifica solo quando vengono applicate grandi quantità di deodoranti contenenti cloruro di alluminio e le aree vengono quindi "paralizzate". Perché "il sudore è lì per regolare l'equilibrio del calore e cerca la sua strada se il peggio arriva al peggio".

I sali di alluminio riducono la produzione di sudore, ma se non esagerate la deodorizzazione, Maja Hofmann difficilmente noterebbe la sudorazione compensativa. Lo stesso vale se si usano deodoranti "normali", dal momento che normalmente non contengono cloruro di alluminio o solo una piccola quantità del 3-5%, spiega Hofmann. Tuttavia, se la sudorazione è più pronunciata, le persone colpite di solito non possono evitare i cosiddetti "antitraspiranti". Perché questi contengono sali di alluminio, che assicurano che le ghiandole sudoripare si restringano almeno temporaneamente, riducendo la produzione di sudore e prevenendo gli odori sgradevoli.

Non usare antitraspiranti subito dopo la rasatura dell'ascella, ma i rimedi sono controversi e molti consumatori temono che l'alluminio penetri nel corpo attraverso il deodorante e possa portare a danni a lungo termine lì. Inoltre, le sostanze sono state sospettate per anni per favorire il cancro e il morbo di Alzheimer. Tuttavia, c'è ancora una mancanza di chiarezza da parte della scienza sulle possibili conseguenze a lungo termine. Tuttavia, gli esperti sconsigliano ripetutamente l'uso prolungato e frequente per non correre rischi per la salute. Inoltre, i deodoranti speciali non dovrebbero mai essere applicati direttamente dopo la rasatura dell'ascella, poiché troppo alluminio dannoso potrebbe penetrare nel corpo attraverso la pelle stressata. Anche se la pelle sotto le braccia è ferita o attaccata per altri motivi, è consigliabile utilizzare un deodorante senza sali di alluminio. Poiché sempre più consumatori si rivolgono a prodotti cosmetici senza alluminio, negli ultimi anni la gamma è aumentata in modo significativo.

Durante un'indagine, "Öko-Test" ha recentemente scoperto che i deodoranti senza alluminio sono principalmente raccomandati. Come effetto collaterale, gli antitraspiranti spesso avvertono una sensazione di bruciore o formicolio sulla pelle e prurito, e meno spesso c'è una leggera infiammazione. L'irritazione cutanea è generalmente più forte, maggiore è il contenuto di cloruro di alluminio. Pertanto, gli esperti raccomandano l'uso di agenti senza alcool per non irritare ulteriormente la pelle.

Uso di botox e farmaci per l'iperidrosi patologica Alcune persone soffrono di sudorazione così tanto che gli antitraspiranti non sono più sufficienti. In questo caso, i medici parlano di "iperidrosi", che può interessare solo determinate aree (ad esempio mani, ascelle, piedi), ma anche l'intero corpo (iperidrosi generalizzata). L'eccessiva sudorazione viene trattata qui con vari metodi, che vanno dalle iniezioni di botox ai farmaci (anticolinergici) agli interventi chirurgici.

Rimedi omeopatici per il trattamento dei piedi sudati La naturopatia offre anche numerosi approcci e procedure per il trattamento dell'iperidrosi e dei piedi sudati. Ad esempio, i fiori di Bach o un pediluvio in corteccia di quercia vengono messi in discussione. Per questo, 500 g di corteccia di quercia vengono fatti bollire in cinque litri di acqua per 15-20 minuti e versati. Dopo il raffreddamento, i piedi vengono immersi in esso per circa un quarto d'ora. Nel caso del sudore acido molto maleodorante, il rimedio omeopatico Silicea può anche aiutare, mentre il sudore del piede estremamente puzzolente, è invece indicato Acidum Butyricum. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Come il Tuo Aspetto Fisico Rivela La Tua Vera Natura (Agosto 2020).