Notizia

Il radon limita il dolore dell'osteoporosi


Una cura per le ossa porose aiuta?
L'osteoporosi è considerata una malattia diffusa tra le donne dopo la menopausa. Poche donne oltre i 50 anni sono risparmiate dall'osteoporosi o almeno da una diminuzione della densità ossea. Il fatto che le ossa perdano volume con l'aumentare dell'età fa parte dei naturali processi di invecchiamento. All'inizio, un cambiamento nello stile di vita aiuta spesso: una dieta attenta ed esercizio fisico sufficiente sono pilastri importanti nella lotta contro la malattia. Anche la terapia farmacologica di base è importante. Inoltre, il dolore osseo si verifica in genere nel corso della malattia, il che porta a movimenti limitati. La terapia del dolore è quindi un aspetto importante. Anche gli esercizi di prevenzione delle cadute fanno parte di un buon concetto di trattamento perché prevengono le ossa rotte.

"L'osteoporosi è una malattia in cui le persone colpite devono lavorare da sole e assumersi la responsabilità della terapia", afferma Univ.-Doz. Dr. Bertram Hölzl, direttore scientifico della galleria di guarigione di Gastein. "Una cura può aiutarli bene, perché fisioterapisti ben addestrati e una vasta gamma di offerte mediche sono spesso disponibili nelle strutture di cura, che incoraggiano l'auto-aiuto." Nel caso dell'osteoporosi, il nordic walking terapeutico, l'arrampicata terapeutica che migliora la coordinazione o i gruppi di back-fit aiutano, che rafforzano importanti gruppi muscolari attraverso lo stretching e il rafforzamento e quindi alleviano la colonna vertebrale. Anche la formazione del paziente è molto importante. Tutti i mattoni preparano anche il paziente a continuare gli esercizi da solo a casa. Ciò che rende speciale una cura sono i rimedi naturali, principalmente locali.

"Per noi, a Bad Gastein, in Austria, ad esempio, il tunnel termico al radon è particolarmente importante", spiega il dott. Hölzl. Qui, i pazienti entrano più volte nel tunnel e trascorrono circa un'ora nelle stazioni di terapia, dove gli effetti del radon, del calore e dell'umidità elevata sviluppano i loro benefici terapeutici. "Studi recenti hanno dimostrato che i pazienti sottoposti a terapia con radon hanno un cambiamento positivo nel metabolismo osseo", riferisce il dott. Soprattutto, tuttavia, gli esperti nella terapia con radon attribuiscono effetti antidolorifici che, secondo studi scientifici, durano fino a 9 mesi nei pazienti con osteoporosi. Ciò non significa solo che i pazienti devono assumere meno antidolorifici per il dolore osseo, ma ripristina anche la mobilità. Ciò può spesso ripristinare la base di terapie così importanti per il movimento. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Carenza di VITAMINA D: quali sono i sintomi? E quali patologie possono esserne correlate? (Agosto 2020).