Notizia

I fratelli maggiori tendono ad essere sovrappeso o obesi


Primogenito con un aumentato rischio di sovrappeso e obesi
L'ordine di nascita svolge un ruolo importante in termini di peso corporeo successivo, secondo i risultati di recenti studi condotti da ricercatori dell'Università di Auckland in Nuova Zelanda e dell'Università svedese di Uppsala. Già da precedenti studi era noto che i primogeniti tendono a diventare più alti e a pesare di più rispetto ai fratelli nati dopo. Ora gli scienziati hanno dimostrato chiaramente che le donne che nascono per prime hanno molte più probabilità di essere in sovrappeso rispetto alle loro sorelle più giovani.

Le donne primogenite avevano in seguito il 29% in più di probabilità di essere in sovrappeso e il 40% in più di probabilità di diventare obese (obesità) rispetto alle loro sorelle più giovani, secondo José Derraik dell'Università di Auckland sulla rivista "Journal of Epidemiology and Community" Salute ". Secondo i ricercatori, la relazione stabilita tra il peso corporeo e la sequenza delle nascite potrebbe anche essere una ragione per l'accresciuta presenza di sovrappeso nelle moderne nazioni industriali. Il costante restringimento delle famiglie è probabilmente un fattore decisivo per l'aumento osservato dell'indice di massa corporea (BMI; relazione tra peso corporeo e altezza) degli adulti, concludono gli scienziati.

Il rischio di sovrappeso è aumentato del 29 percento
Come parte del loro studio attuale, i ricercatori hanno valutato i dati di 13.406 coppie di sorelle (26.812 donne) dal registro delle nascite svedese, che includevano anche informazioni su peso, altezza, stile di vita e storia familiare dei soggetti del test. Gli scienziati hanno scoperto che le donne primogenite avevano un BMI leggermente più alto durante la gravidanza (+2,4 per cento) rispetto alle loro sorelle secondogenite. Inoltre, la probabilità di sovrappeso in seguito nel primogenito era superiore del 29%. Secondo i ricercatori, il rischio di primogeniti nell'obesità era addirittura superiore del 40 percento. Tuttavia, non ci sono state differenze significative nelle dimensioni. Le sorelle maggiori erano in media solo 1,2 millimetri più alte.

Le piccole famiglie ragionano per la diffusione dell'obesità?
Per il primogenito, i risultati dello studio attuale indicano che devono prestare maggiore attenzione al peso corporeo rispetto ai fratelli più piccoli per non sviluppare peso in eccesso. Gli scienziati dell'Università di Auckland e dell'Università di Uppsala vedono anche i loro risultati come una possibile spiegazione per la crescente prevalenza di sovrappeso e obesità in tutto il mondo. Le piccole famiglie con un solo figlio possono svolgere un ruolo significativo nell'aumento dell'IMC osservato negli adulti, spiegano Derraik e colleghi. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Obesità e sovrappeso cani e gatti. Perché. Cosa fare. Dieta e mantenimento (Agosto 2020).