Notizia

Ambiente: i plastificanti possono influenzare il genoma


Studio: i plastificanti possono cambiare la composizione genetica
I plastificanti chimici che rendono la plastica malleabile vengono utilizzati nella produzione di numerosi prodotti. Possono essere trovati in giocattoli per bambini, cosmetici o abbigliamento, tra le altre cose. Secondo un nuovo studio, questi plastificanti possono persino cambiare la composizione genetica.

Lo sperma maschio può essere danneggiato
In molti paesi industrializzati, il numero di spermatozoi nei giovani uomini sta diminuendo - e con esso, ovviamente, la fertilità. È stato a lungo ipotizzato che i prodotti chimici industriali diffusi siano una delle possibili cause. Uno studio più vecchio condotto da un gruppo di ricerca danese-tedesco ha dimostrato che le sostanze utilizzate nel latte solare e nel dentifricio, ad esempio, possono danneggiare lo sperma maschile. Come riportato dall'agenzia di stampa APA, uno studio svizzero sui topi ora suggerisce che alcune di queste sostanze chimiche possono persino cambiare il genoma.

Plastificanti in giocattoli e cosmetici
Plastificanti come gli ftalati sono usati per rendere la plastica malleabile. Tra le altre cose, sono usati in vernici, abbigliamento, cosmetici o giocattoli, come annunciato lunedì dagli ospedali universitari di Ginevra (HUG). Vari studi precedenti hanno dimostrato che il plastificante Biosphenol-A minaccia la nostra salute. Ci sono state indicazioni che possono essere causati disturbi dello sviluppo, danni neurologici, infertilità maschile e cancro. Inoltre, alcuni plastificanti riducono l'intelligenza, come dimostrato da uno studio condotto dai ricercatori della Mailman School of Public Health della Columbia University di New York.

Fertilità alterata
E nei roditori è stato ora dimostrato che i plastificanti compromettono la fertilità a causa dei loro effetti simili agli ormoni. Come riportato, una squadra di HUG e delle Università di Ginevra e Losanna ha nutrito topi femmine di due ceppi geneticamente diversi con ftalati durante la gravidanza come parte dello studio. Secondo le informazioni, tuttavia, le dosi erano di gran lunga superiori ai limiti accettabili per l'uomo. Successivamente, gli scienziati hanno esaminato la produzione di spermatozoi e la composizione genetica della prole maschile.

Rilevati cambiamenti nel genoma
Secondo i ricercatori, in realtà sono stati riscontrati cambiamenti nel caso di alcuni tag sul genoma che controllano l'attività dei geni, i cosiddetti cambiamenti epigenetici. Nella rivista "PLOS ONE" riportano che ciò è stato accompagnato da una riduzione della fertilità di questi maschi. Di conseguenza, i geni che hanno un ruolo nella maturazione e nell'orientamento degli spermatozoi sono stati cambiati. Tuttavia, questo si applicava solo a una delle varietà di topo. L'altro no. Tuttavia, ulteriori esperimenti indicano che anche dosi più elevate hanno causato questo danno. Secondo gli autori, i risultati mostrano che le influenze ambientali durante la gravidanza possono danneggiare la fertilità e influenzare il genoma nel suo insieme. Tuttavia, l'effetto di tali sostanze sugli individui è diverso. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: What is CRISPR? (Agosto 2020).