Notizia

Assistenza infermieristica improvvisa in famiglia: ciò che conta per la prima volta


L'esperto fornisce consigli su ciò che i parenti dovrebbero inizialmente cercare
Dopo gravi colpi del destino come un infarto o un ictus, la normale vita familiare si allontana. Perché la persona interessata deve essere curata, il che rappresenta una grande sfida per molti parenti. C'è spesso una grande incertezza su ciò che deve essere organizzato e su come affrontare la nuova situazione. In un'intervista con l'agenzia di stampa "dpa", Stefan Palmowski dell'Independent Patient Advice Service Germany (UPD) fornisce suggerimenti su ciò che dovrebbe essere considerato all'inizio.

La consulenza è il primo passo importante
"Chi si prende cura delle cure di nostro padre?" "Che cosa dobbiamo pensare?" Domande come queste spesso sorgono quando un membro della famiglia, ad es. improvvisamente soffre di una malattia cardiovascolare pericolosa per la vita come un ictus o un infarto. Molti parenti non sanno come affrontare la nuova situazione, sono instabili e non possono valutare se l'interessato avrà bisogno di cure a lungo termine o meno.

È quindi importante innanzitutto avere la consulenza di uno specialista appropriato, ha affermato Stefan Palmowski dall'UPD a "dpa". I parenti potrebbero contattare centri di consulenza di assistenza indipendenti ovunque in Germania, ad es. essere organizzato dai comuni. La cosa più semplice è contattare telefonicamente la rispettiva città o comune per ottenere il contatto del centro di consulenza responsabile. In alternativa, il database del Center for Quality in Nursing (bdb.zqp.de) può essere utilizzato anche su Internet, continua l'esperto.

Richiedi il livello di assistenza il prima possibile
Nell'ospedale o nella clinica di riabilitazione, i parenti possono anche contattare il servizio sociale. Inoltre, è importante che l'assistenza e il supporto siano regolati immediatamente dopo la dimissione, in modo da evitare colli di bottiglia a casa. Se diventa evidente che il paziente avrà bisogno di un aiuto più lungo, secondo Stefan Palmowski, una domanda per un livello di assistenza dovrebbe essere fatta il più presto possibile al fine di chiarire i punti finanziari. Questo è il caso, "se si ha l'impressione che la persona dipenda dal supporto a lungo termine, cioè da oltre sei mesi", spiega Palmowski.
"Devi cercare un po 'di guardare al futuro", sebbene la valutazione dei medici possa essere di grande aiuto, ha continuato Palmowski. La domanda viene inviata direttamente al fondo di assicurazione di cura a lungo termine responsabile, che è sempre organizzato con la compagnia di assicurazione sanitaria in cui il paziente è coperto da assicurazione sanitaria. Oltre a ciò, un esame da parte del servizio medico potrebbe già essere effettuato in ospedale o nella clinica di riabilitazione per determinare se almeno il livello di assistenza 1 fosse stato raggiunto.

Un diario di cura offre un buon aiuto quando si visita il servizio medico
Se c'è una telefonata dal servizio medico per valutare la necessità di cure dopo la dimissione, è consigliabile essere ben preparati. Secondo Palmowski, ad es. un diario di cura che può essere utilizzato per documentare con precisione in quali aree il paziente necessita di supporto. "È sempre positivo poter lavorare con esempi", afferma l'esperto dell'Independent Patient Advisory Service. Oltre al tipo di aiuto, è anche consigliabile annotare la quantità di tempo (in minuti) e, per quanto possibile, i rapporti medici e le registrazioni degli aiuti e dei farmaci prescritti devono essere tenuti pronti. Questo potrebbe evitare fraintendimenti, perché a volte una persona bisognosa di cure sembra molto più in forma nel giorno della visita di quanto non sia in realtà, afferma Palmowski.

Controllare attentamente l'offerta dei servizi infermieristici
Se la necessità di cure è stata confermata e il livello è stato determinato, hai diritto a determinati benefici. Secondo l'esperto, tuttavia, ora è necessario classificarli di conseguenza. Poiché il fondo assicurativo per l'assistenza a lungo termine pagherebbe il sostegno finanziario, dovrebbe comunque essere negoziato con il servizio di assistenza a lungo termine al fine di sfruttarlo al meglio. È quindi importante conoscere esattamente le proprie esigenze, ma secondo Palmowski, i centri di consulenza per le cure offrirebbero un buon aiuto.

Anche la scelta del giusto fornitore di cure dovrebbe essere ben preparata. Domande come "Quanto è preparato il personale?" O "Come può essere distribuito in modo flessibile il personale?" Potrebbe essere utilizzato per personalizzare meglio l'offerta in base alle proprie esigenze. Una panoramica dei servizi fornisce ad es. il sito web www.weisse-liste.de, dove i parenti possono anche scoprire i costi di vari servizi, afferma Palmowski.
I parenti hanno diritto a giorni di riposo per l'organizzazione
I parenti dovrebbero prendersi il tempo necessario per organizzare la cura del paziente, l'esperto consiglia il servizio di consulenza indipendente del paziente. "Come parente, ho il diritto di prendermi qualche giorno libero." Perché ai sensi del § 2 Paragrafo 1 Nursing Time Act (PflegeZG), ogni dipendente ha diritto a un'esenzione dall'obbligo di lavorare per un massimo di 10 giorni lavorativi in ​​caso di assistenza familiare. Tuttavia, ciò si applica solo se si tratta di una "situazione di assistenza acuta" e il datore di lavoro deve essere immediatamente informato dell'assenza dal lavoro e della sua durata prevista (Sezione 2 (2) frase 1 Nursing Care Act).

Successivamente, secondo Palmowski, c'è la possibilità di prendersi cura del tempo. Ciò potrebbe consentire ai dipendenti fino a 6 mesi di prendere parte o tutto il tempo libero al lavoro per prendersi cura dei propri parenti. Inoltre, nell'ambito del nuovo periodo di cura della famiglia dal 1 ° gennaio 2005, le persone colpite possono ridurre il loro lavoro a un massimo di 15 ore settimanali per un massimo di 24 mesi al fine di prendersi cura di parenti stretti in casa. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Una vita divisa in due (Agosto 2020).