Notizia

Perdita della vista a breve termine: forte pressione cerebrale dopo 28 lattine di Red Bull


Il 26enne beveva 28 lattine di Red Bull al giorno e finiva in clinica
Tutti i consumatori dovrebbero essere consapevoli del fatto che Red Bull non è una bevanda salutare. L'esempio della 26enne Lena Lupari dall'Irlanda del Nord, che secondo i resoconti dei media, consumava incredibili 28 lattine di Red Bull al giorno, mostra quali danni alla salute può effettivamente causare la bevanda energetica. La madre di tre figli ha sviluppato la cosiddetta ipertensione endocranica idiopatica (pressione eccessiva nel cervello) a causa dell'eccessivo consumo di bevande energetiche, riferisce il quotidiano britannico "Daily Mail". Crollò e dovette essere ricoverata in ospedale per diversi giorni.

La giovane madre ha detto che non era a conoscenza del danno che ha causato al suo corpo dall'eccessivo consumo di Red Bull. Anche se soffriva di mal di testa ed emicrania regolarmente da anni, semplicemente li ignorava o li trattava con antidolorifici. I reclami non erano la ragione per cambiare il loro consumo di bevande energetiche.

La giovane donna divenne più grassa e la sua vista diminuì gradualmente fino a diventare quasi cieca. Il 26enne alla fine è crollato ed è stato ricoverato in ospedale il 18 giugno.

3.000 calorie al giorno
Nella clinica, i medici hanno riscontrato un'ipertensione endocranica idiopatica, che per definizione descrive un aumento della pressione intracranica senza una causa definibile. Poiché il sovrappeso è considerato un fattore di rischio significativo, i medici vedono una connessione con il drastico aumento di peso della giovane donna irlandese. Questo pesava 165 kg quando è stato pubblicato. Il sovrappeso della donna è a sua volta causato dall'assunzione di oltre 3.000 calorie al giorno con le bevande energetiche. Gli altri ingredienti di Red Bull potrebbero anche aver contribuito allo sviluppo del gonfiore del cervello.

Ad esempio, una lattina da 250 millilitri di Red Bull contiene 80 milligrammi di caffeina, il che aumenta la frequenza cardiaca, rendendo la bevanda energetica inadatta ai pazienti con ipertensione o coronaropatie, riporta il Daily Mail.

È richiesta un'istruzione sui rischi per la salute delle bevande energetiche
La madre di 26 anni afferma di non aver toccato un'altra lattina di Red Bull da quando è stata dimessa dall'ospedale e di aver perso circa 12 chilogrammi. Tuttavia, sembra abbastanza preoccupante che la giovane donna sia venuta a conoscenza di quanto possano essere dannose 28 lattine di Red Bull al giorno attraverso un ricovero in ospedale. Qui, sembrano essere urgentemente necessarie migliori informazioni per i consumatori al fine di raggiungere effettivamente tutte le classi sociali ed evitare casi simili in futuro. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: BEVO SOLO ENERGY DRINK per una SETTIMANA (Agosto 2020).