Notizia

Semi di lino e mirtilli: sono alternative molto salutari e domestiche ai "supercibi"


Molti promettono grandi effetti sulla salute se mangiano i cosiddetti "supercibi" come semi di chia o bacche di açaí. Tuttavia, la maggior parte non sa che questi prodotti perfettamente sani sono per lo più importati dal Sud America e quindi hanno un lungo viaggio alle spalle, che a sua volta danneggia l'ambiente perché il trasporto ha portato a elevate emissioni di CO2. Ma ci sono anche alternative in Germania che possono mantenere gli stessi effetti e di solito sono anche più economiche. L'Agenzia federale per l'agricoltura e l'alimentazione (BLE) ha attirato l'attenzione sul portale "Ökolandbau.de". Mostriamo quali prodotti miracolosi domestici possono essere acquistati dove.

Ora bevo un frullato verde con semi di chia e bacche di açaí ogni mattina, dovresti provarlo anche tu! ” Potresti aver sentito questa o una frase simile nella tua cerchia di amici negli ultimi mesi. "Da quando lo faccio, mi sento in forma!" E tutto senza compresse, solo attraverso il "superfood". I muesli sono ora difficilmente disponibili senza promettenti additivi come bacche di goji e amaranto, anche il piccolo panificio del villaggio ora offre pane alla chia. Secondo un sondaggio della British Dietetic Association, il 61 percento dei partecipanti ha acquistato un alimento solo perché è un superfood. Superfood è stato a lungo sugli scaffali dei negozi di alimenti naturali. Ma cosa promettono esattamente questi prodotti leggendari? E sono buoni quanto la loro reputazione?

Semi di Chia e bacche di Açaí, il miracolo guarisce dalla foresta pluviale
Il superfood attualmente più popolare sono i semi di chia dell'America Latina. I piccoli semi di miracolo in bianco e nero sembrano molto poco appariscenti, ma si gonfiano rapidamente quando vengono messi in acqua. Formano una specie di muco, che si dice sostenga la digestione e ti faccia sentire pieno più a lungo. Secondo le brochure pubblicitarie, contengono dieci volte più acidi grassi omega-3 rispetto al salmone, quattro volte la quantità di ferro dagli spinaci e 15 volte la quantità di magnesio rispetto ai broccoli. Con tali informazioni, tuttavia, non è chiaro quali quantità di semi di chia debbano essere consumate per consumare le sostanze promesse nelle quantità raccomandate. Gli esperti sanitari consigliano di non superare un massimo di 15 grammi al giorno.

Le bacche di Açaí della regione amazzonica che promettono snellezza ed eterna giovinezza non sono certo meno popolari. Contengono molto calcio e anche molte vitamine. I frutti della palma di cavolo sono molto ricchi di antociani, un pigmento vegetale rosso scuro. Questo ha un effetto antiossidante, vale a dire come uno scavenger di radicali, e quindi ha proprietà benefiche per la salute.

Promesso troppo?
Tuttavia, ci sono anche critiche sugli ingredienti dei semi super e delle bacche miracolose. I nutrizionisti hanno recentemente messo in guardia dal consumo di grandi quantità di antiossidanti. Ciò può portare all'interazione farmacologica o alla riduzione dell'apporto vitaminico.

Un altro punto critico è rappresentato dalle rotte di trasporto spesso molto lunghe attraverso le quali i prodotti ambiti raggiungono i nostri supermercati. L'inquinamento causato dall'agricoltura è spesso difficile da controllare. A questo punto, ha senso scegliere prodotti biologici certificati. In ogni caso, sono prodotti senza l'uso di pesticidi e fertilizzanti chimici. Il marchio Fairtrade è anche una garanzia di maggiore sostenibilità per i prodotti provenienti da paesi lontani. I piccoli agricoltori locali ottengono prezzi minimi per i loro beni e altri servizi sociali.

Superfoods locali
L'agricoltura in Germania e in Europa ha anche molti "supercibi" locali da offrire. I semi di lino sono una vera alternativa ai semi di chia perché hanno proprietà simili "melmose". Hanno un sapore schiacciato nel muesli e come ingrediente ricco di noci nel pane. Oltre alla chia, anche il suo contenuto di omega-3 è impressionante, la fibra che contiene saturi e accelera la digestione.

Altre eroine regionali sono mirtilli, bacche di sambuco e ribes nero. A differenza dei cosiddetti frutti di bosco superfood come Goji e Açaí, non devono essere fatti volare nell'essiccato, possono essere consumati freschi negli agitatori di yogurt o rosicchiati direttamente. In termini di vitamine, sono appena inferiori alle bacche superfood. Un altro vantaggio dei frutti locali è che non devono essere dolcificati con molto zucchero per renderli adatti al consumo. Questo è di routine con la bacca di Açaí e anche con il mirtillo molto popolare, perché i frutti hanno un sapore troppo acido quando sono puri.

I prodotti superfood alla moda hanno certamente molte buone proprietà che sono state anche dimostrate. Tuttavia, i campi locali offrono tutte le vitamine di cui abbiamo bisogno, spesso a un prezzo molto più economico. Vale quindi la pena cercare sul mercato frutta e verdura fresca, di stagione e coltivata biologicamente in vari modi. Ed è noto da tempo: anche il “superfood” raccolto ha un sapore migliore! (sb, pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Barrette di Avena, Semi di Zucca, Noci e Mirtilli (Agosto 2020).