Notizia

"Bagliore rosso": divieto di balneazione ovunque sulla costa olandese


Rischio sanitario per "bagliore rosso": divieto di balneazione sulla costa olandese
C'è stata un'invasione di creature marine sulla costa olandese. Vi fu quindi il divieto di nuotare su tre spiagge. Gli sciami luminosi - chiamati "braci rosse" - non sono velenosi, ma potrebbero causare irritazione alla pelle e al tratto respiratorio e quindi presentare un leggero pericolo per la salute.

Sciami minacciosi
Su tre spiagge della costa olandese, il bagno era temporaneamente vietato dopo un'invasione di animali marini, riferisce l'agenzia di stampa Dpa. Tuttavia, gli inquietanti sciami di microrganismi - indicati dai media come "Rode Gloed" (bagliore rosso) - si ritirarono rapidamente. Di conseguenza, i bagnini hanno raggiunto le loro bandiere rosse di avvertimento a Scheveningen, Wassenaar e Katwijk (provincia dell'Olanda Meridionale). Lo spettacolo naturale è stato seguito anche da numerosi vacanzieri tedeschi. Le piccole creature marine (Noctiluca scintillans) sono apparse la domenica al largo delle spiagge del Mare del Nord, non lontano da L'Aia, che sono anche popolari tra i cittadini tedeschi.

Irritazione cutanea e respiratoria
Un portavoce dell'autorità idrica Rijkswaterstaat, che fa parte del Ministero dell'Ambiente, ha affermato che i microrganismi incandescenti non sono tossici, ma possono causare irritazione alla pelle e al tratto respiratorio. "Pertanto ci sembra meglio se le persone non entrano in acqua". Secondo le informazioni, la maggior parte dei bagnanti ha seguito l'avvertimento, che è stato anche annunciato con i segni "Zee gevaarlijk" (pericolo nel mare). Tuttavia, alcuni si sono avventurati in acqua. Un vacanziere olandese ha detto ai giornalisti: "Il nuoto è stato meraviglioso".

I microrganismi compaiono nei mesi caldi
Un portavoce dell'Istituto olandese per la ricerca marina (NIOZ) ha affermato in seguito che il divieto di balneazione potrebbe essere stato una reazione troppo forte all'apparizione degli animali marini leggeri. Sono organismi unicellulari che si nutrono principalmente di plancton e hanno la capacità di produrre luce. Si verificano in grandi sciami sia sulla costa olandese che sulla costa tedesca del Mare del Nord nei mesi caldi. Di solito scompaiono dopo poco tempo.

I prodotti chimici minacciano le acque
In passato erano stati emessi divieti di balneazione anche in Germania. Ad esempio, qualche anno fa ad Hannover per il Maschsee lido. A quel tempo la contaminazione batterica era apparentemente causata dalle escrezioni di oche. Le autorità hanno sottolineato che i germi possono portare a gravi disturbi gastrointestinali e possono causare sintomi come dolore addominale e diarrea. Nella maggior parte dei paesi, tuttavia, i prodotti chimici e i rifiuti non animali sono i principali responsabili dell'inquinamento di fiumi e laghi. Gli scienziati hanno annunciato solo pochi mesi fa che i pesticidi mettono in pericolo molti corpi idrici. Di conseguenza, la concentrazione di pesticidi nelle acque tedesche è spesso superiore a quella consentita dalle autorità responsabili. (ad): Maria Antónia Sampayo, Instituto de Oceanografia, Faculdade Ciências da Universidade de Lisboa

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Quali sono le cittá MIGLIORI per TRASFERIRSI? VIVERE in OLANDA (Agosto 2020).