Notizia

Studio sulla cannabis: gli uomini sono più sensibili alla psicosi della cannabis rispetto alle donne


Gli uomini sviluppano psicosi della cannabis significativamente più spesso delle donne
Un team britannico di ricercatori guidato da Ian Hamilton dell'Università di York ha valutato i dati sulle "psicosi della cannabis" in Gran Bretagna e ha riscontrato differenze significative tra i sessi. Di conseguenza, gli uomini sono affetti da psicosi da cannabis in modo significativamente più frequente rispetto alle donne. I consumatori di cannabis maschi hanno molte più probabilità di mostrare disturbi psicologici come "perdita di rilevanza per la realtà, delusioni o allucinazioni e difficoltà nell'esecuzione di compiti semplici", riportano i ricercatori britannici nella rivista specializzata "Advances in Dual Diagnosis".

Centinaia di migliaia di tedeschi fumano regolarmente pentole, nonostante l'attuale divieto di cannabis. Dopo che la legalizzazione è stata implementata in alcuni stati degli Stati Uniti e, non ultimo, è iniziata una significativa ripresa economica, le discussioni sulla possibile liberazione di cannabis sono divampate di nuovo negli ultimi mesi, con i critici che citano la minaccia della psicosi della cannabis come argomento contro una legalizzazione. Secondo i risultati dei ricercatori britannici, questi sembrano influenzare gli uomini in modo particolarmente frequente, mentre i tassi di malattia tra le donne sono significativamente più bassi.

Gli estrogeni proteggono dalle psicosi della cannabis?
In generale, gli uomini nel Regno Unito tendono ad avere circa due volte più probabilità di usare cannabis rispetto alle donne, ma questo non può spiegare il drastico aumento dei tassi di malattia tra gli uomini, secondo Hamilton e i colleghi. Nella diagnosi di psicosi della cannabis, il rapporto tra uomini e donne è di quattro a uno. Quindi, mentre circa il doppio degli uomini fuma erba, circa quattro volte più sono affetti da psicosi della cannabis. Mentre le cause di questi tassi di malattia sproporzionatamente elevati non sono state investigate in modo conclusivo, il presente studio supporta i risultati di studi precedenti, che indicavano che l'ormone estrogeno ha un effetto protettivo contro le psicosi della cannabis. Di conseguenza, le donne potrebbero avere un rischio inferiore di sviluppare malattie a causa del loro aumento dei livelli di estrogeni.

Incertezze nel determinare le cause
Tuttavia, i ricercatori ammettono che l'aumento dei tassi di malattia tra gli uomini potrebbe anche essere influenzato, almeno in parte, da altri fattori. Ad esempio, le donne con bambini potrebbero essere meno disposte a cercare cure per questa condizione perché temono di perdere i diritti all'istruzione dei propri figli. Potrebbe esserci anche una connessione con le quantità di cannabis consumate, che non sono state registrate nel presente studio. Come spesso accade, rispondere a una domanda ha sollevato numerose nuove domande, afferma l'autore dello studio Ian Hamilton. Ora è necessario indagare su ciò che effettivamente causa l'aumento dei tassi di malattia negli uomini e quali fattori causano il basso rischio di malattia nelle donne. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Le Età della Vita (Agosto 2020).