Notizia

Consiglio: smaltire correttamente i frutti contaminati dalla mosca dell'aceto di ciliegie


Da alcuni anni la mosca dell'aceto di ciliegie si è moltiplicata (da non confondere con la mosca della ciliegia!). Colpisce vari tipi di frutta durante la stagione dei frutti (ad es. Ciliegie in agrodolce, prugne, fragole tardive, lamponi, more e mirtilli e anche bacche di sambuco) e può causare gravi danni. È importante smaltire correttamente i frutti infestati.

La mosca dell'aceto di ciliegie depone le sue uova in frutti intatti, maturi e maturi. Diverse larve di solito si sviluppano nel frutto e pupate nel o sul frutto. All'esterno, la mosca è molto simile alla frutta domestica o alle mosche di aceto, ma colpisce solo i frutti troppo maturi e già feriti. In condizioni ideali, la mosca dell'aceto di ciliegie può attraversare diverse generazioni in breve tempo in estate. Ogni nuova generazione attacca quindi il frutto in fase di maturazione. Predilige climi caldi e umidi. Se la siccità persiste e le temperature superano i 30 ° C, non può più riprodursi.

I frutti infestati inizialmente sembrano ancora normali all'esterno. La larva si nutre sotto la buccia del frutto sulla polpa, causando rientranze. Successivamente i frutti continuano a cadere e il succo fuoriesce dal sito di puntura. Il sito di puntura fornisce un gateway per i batteri della muffa e dell'aceto. Il succo di frutta in fermentazione attira altri parassiti (ad esempio mosche di aceto, vespe). L'intensità dell'infestazione può variare notevolmente tra tipi di frutta e varietà. Sono colpite sia la frutta selvatica che le forme coltivate. In generale, le varietà a maturazione precoce sono meno a rischio. I frutti a maturazione uniforme possono essere raccolti completamente rapidamente ed è quindi a rischio solo per un breve periodo di tempo.

Non sono ammessi agenti per la protezione delle colture contro la mosca dell'aceto di ciliegie in casa e nel giardino di riparto. Le misure preventive e di accompagnamento sono quindi particolarmente importanti.

1. L'addestramento sul fuso di frutti di alberi e ribes / uva spina assicura strutture vagamente costruite, ariose e ad asciugatura rapida.

2. Il diradamento delle cime e degli arbusti densi favorisce la ventilazione degli alberi.

3. Reti anti-insetto a maglie strette (maglie di 0,8 mm) possono limitare la deposizione delle uova della mosca dell'aceto di ciliegie. Nota: applicazione tempestiva (3-4 settimane prima della maturazione); chiusura a tenuta; aperto solo brevemente per il raccolto. Tipo di frutta meno a rischio di estinzione Maturazione Fragola a metà giugno Ciliegia a metà giugno Varietà di lamponi estivi a metà giugno Ribes, uva spina a fine giugno Prugna, prugna, albicocca, pesca, mirabella, lenticchia di renna a fine luglio Mora, lampone autunnale, sambuco, uva da tavola blu, bacche di kiwi, goji, Aronia.

4. Raccogli la frutta rapidamente, a brevi intervalli e completamente. Non lasciare frutta danneggiata o secca sopra e sotto gli alberi e gli arbusti.

5. Lo smaltimento corretto dei frutti infestati aiuta a mantenere bassa la popolazione di aceto di ciliegie. Il compostaggio non è raccomandato, così come lo smaltimento in rifiuti residui o bidoni organici, poiché la mosca dell'aceto di ciliegie può continuare a svilupparsi indisturbata lì. Per uccidere uova e vermi, i frutti infestati devono essere prima esposti al sole in un contenitore ermetico o in un sacchetto di plastica per diversi giorni, lasciati in abbondante acqua con un po 'di detersivo per diverse ore o scottati con acqua bollente. I frutti possono quindi essere eliminati. Seppellire (almeno 50 cm di profondità!) Il frutto è un altro metodo adatto.

6. Conservare il raccolto in frigorifero fino al momento del consumo.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: SAPONE DI MARSIGLIA INSETTICIDA BIOLOGICO (Agosto 2020).